username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Incoscienza

E poi all'improvviso
la voce della quotidianità
tace.
Socchiudi gli occhi
ad un sole che accarezza
un canto di cicale
e per un attimo non devi
soppesare le domande
e le risposte,
le pedine da spostare.
I castelli di carta dei pensieri
li ho affidati alla deriva,
l'istinto
l'ho liberato dalla gabbia
dove è rinchiuso,
dove ringhia alla sua libertà.
Non ho paura di toccare un tasto sbagliato
e se lo farò non succederà nulla,
tutto si rimetterà in moto,
il meccanismo l'ho lasciato al caso,
affidato all'incoscienza
che lascia sempre il resto alla ragione.
Basta spingere un pulsante
e tutto si resetta
è pronto a ripartire...

 

l'autore laura marchetti ha riportato queste note sull'opera

dopo... diverse ore di cassa...!!


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 03/07/2010 21:01
    Una poesia da leggere a mozza fiato. Molto piaciuta davvero!
  • tania rybak il 03/07/2010 18:29
  • denny red. il 03/07/2010 04:04
    laura.. schiaccio un pulsante.. leggo.. SEI BRAVISSIMA!!
  • - Giama - il 02/07/2010 23:28
    Laura non funzionano le stelline... per me sono comunque 5!

    ciao
    Gia
  • - Giama - il 02/07/2010 23:26
    grande come sempre... esprimi la vita nei tuoi versi e unisci sempicità, come in questa metafora, alla profondità d'animo di cui sei dotata!

    Ciao Gia
  • Salvatore Ferranti il 02/07/2010 21:54
    bella poesia letta con passione...
    versi emozionanti
  • Anonimo il 02/07/2010 20:22
    Incoscienza come sospensione di ragione, un fermarsi delle decisioni e del tempo. Eccellente sotto tutti gli aspetti, una magnifica creazione poetica!
  • Anonimo il 02/07/2010 20:02
    Poesia stupenda.
  • Giuseppe Bellanca il 02/07/2010 16:29
    tutto come sognare e poi al risveglio tutto ritorna al suo posto... ciao...
  • laeroica G il 02/07/2010 14:58
    Sorrido... pensare ad altro no?
    Un bacione!

    lae
  • Giacomo Scimonelli il 02/07/2010 13:46
    a me piace tutto quello che scrivi... perchè scrivi con il cuore in mano... e la tua anima è una penna che scivola su un foglio che aspetta le tue parole...
  • Donato Delfin8 il 02/07/2010 13:24
    Concordo.
    Brava
  • Salvatore Ferranti il 02/07/2010 13:19
    una poesia molto interessante...
    brava laurè
  • Anonimo il 02/07/2010 13:12
    Basta spingere un pulsante... magari bastasse per noi, per resettare dobbiamo lavorare duro. Bella, mi piace.
  • Sergio Fravolini il 02/07/2010 12:49
    Socchiudi gli occhi nella felice paura affidata all'incoscienza.

    Sergio
  • laura cuppone il 02/07/2010 12:44
    il pulsante giusto non ha contatti... incoscienza beata, come dice vincenzo!

    bellissima e la tengo!
    ciao Laura
    lau
  • vincenzo rubino il 02/07/2010 12:38
    benedetta incoscienza! sino ad oggi ciò che ho fatto seguendola non l'ho mai rimpianto, bella poesia. a presto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0