accedi   |   crea nuovo account

Superuomo

Il bambino delle stelle
viaggia lungo le contrade feroci
del vorace Tempo
e immerso in una calma siderale
si bagna nelle limpide acque
intorno alle rovine del vuoto.
Ha abbandonato le sue antiche vesti
nei pressi delle fiamme solari
e vagando intorno antichi ruderi
si congiunge con gli spiriti della Natura
ubriacandosi di purezza.
E nell'ebbrezza di una nuova vita
giungerà
come eterno tramonto,
come onda che tutto travolge
riportando le antiche spoglie dell'umanità
a nuova luminosa grandezza.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 03/07/2010 00:25
    letta d'un fiato... 5 stelle e la trattengo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0