username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il mondo che non c'è

Sfiorami
con i tuoi incerti sorrisi,
cullami
tra le onde
di un mare in tempesta.
Dentro un futuro già passato
accarezzami
in un pensiero inespresso.
Mi lascio inebriare
dal profumo della malinconia
colorando le mie sere
di sfumature nostalgiche.
Lascio fuori il mondo
così dolce
così crudele
così reale.
Fuga
evasione
tutto tace
nel mondo che non c'è

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • Giuseppe Tiloca il 09/09/2010 21:39
    Tutto tace, tendi l'orecchio, nel minimo silenzio c'è sempre qualcosa che sibila..
  • Giuseppe Amato il 15/08/2010 13:14
    Riesci a tramutare un anelito in una analisi malinconica... sei immediata, pittorica, pulsante e musicale.
  • franco buldrini il 22/07/2010 00:18
    Molto belli questi versi. Complimenti
  • Anonimo il 19/07/2010 12:12
    La realtà è un sogno. Pare l'invenzione di un folle e noi, come piccoli granelli di sabbia, veniamo sballottati dal caso. Mi piace. Dolce. Vera. Terribile.
  • fabio amato il 14/07/2010 09:19
    Splendida poesia e grazie di essere tornata
  • Sergio Fravolini il 11/07/2010 15:23
    Dentro un futuro già passato... tutto è così crudele.

    Sergio
  • Dolce Sorriso il 05/07/2010 14:27
    brava... mi piace
    un mondo che non cè...
  • alice costa il 05/07/2010 12:39
    Bellissimi questi versi...

    Bravissima!!!!
  • karen tognini il 05/07/2010 12:30
    Molto bella.. i miei complimenti di cuore...

    Propio brava...
    ciaooo
    k
  • Cinzia Gargiulo il 05/07/2010 10:02
    Poesia molto suggestiva.
    Bravissima e bentornata!...
  • Aedo il 05/07/2010 09:20
    Hai pubblicato una tua nuova poesia dopo parecchio tempo, donandoci però una perla. Mi hai veramente commosso dal profondo del cuore, Kartika. Il sorriso della persona amata è incerto, perché forse viene a volte compresso dalle difficoltà della vita; eppure esso riesce a donarti qualcosa di magico, anche se "inespresso". E così "ti lasci inebriare dal profumo della malinconia"... Bravissima! La conservo.
    Ignazio
  • Paola Pinto il 03/07/2010 22:17
    La tristezza consapevole!
    La "tana" che ci salva!
    Bellissima! Brava
  • loretta margherita citarei il 03/07/2010 17:09
    ben tornata kartica, con questi bei versi
  • Giuseppe Tiloca il 03/07/2010 15:04
    Sei tornata Kartika :') e questa è bellissima..
  • Giuseppe Bellanca il 03/07/2010 14:43
    Che bella, nella sua malinconia ha una dolcezza questa poesia che ti viene voglia di sognare, brava complimenti, 5 s. sono tuoi.
  • Sergio Fravolini il 03/07/2010 14:14
    Tutto tace nel mondo che non c'è.

    Sergio
  • Salvatore Ferranti il 03/07/2010 14:06
    bella poesia.
    molto incisiva...
    applausi
  • - Giama - il 03/07/2010 11:45
    evadere dal proprio cuore, fuggire dalla mente... trovare l'oblio nel silenzio...
    Molto bella!
    Gia
  • Vincenzo Capitanucci il 03/07/2010 11:07
    Sfiorami di sorrisi... cullami fra onde... crea intorno a me quel mondo che non c'è... c'è..

    Bellissima Kartika... un piacere rileggerti...
  • Francesca La Torre il 03/07/2010 10:46
    Molto bella, parole soavi per esprimere un concetto autentico: "un mondo che non c'e'".
  • naida santacruz il 03/07/2010 10:38
    "Lascio fuori il mondo"Così da liberarsi dalle Incertezze e malinconie, e rifugiarsi in un cuore che tace.
  • karen tognini il 03/07/2010 10:32
    Bellissima...

    brava mi è piaciuta moltissimo.. regala dolci malinconiche sensazioni!
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0