PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amanti canadesi.

Ho due donne bellissime.
Victoria non sa nulla.
Se ne sta adagiata col suo animo regale
mentre il Government building
splende di notte.
Vancouver neanche sa.
Si specchia nel cristallo
dei laghetti dello Stanley…
…Qualche scoiattolo ogni tanto
scodinzola la coda,
furtivo, addenta minuscole molliche
e rintana all’imbrunire.
Una distesa d’acqua, il Pacifico,
le separa d’incanto.
Victoria e Vancouver
di fronte l’una all’altra,
non sospettano.
Immerse nella loro bellezza
innocenti e incontaminate
le divoro con gl’occhi!

P. s.: Dedicata a una terra meravigliosa, la British Columbia, che per due mesi mi ha dato ospitalità!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Gabriella Salvatore il 23/10/2007 11:07
    un po' prosaica, ma il paesaggio mi piace
  • Donatella il 17/07/2007 23:14
    A me non ha trasmesso nessuna emozione, ma è solo una mia personale sensazione, per carità non prendertela.
  • Claudio Amicucci il 05/07/2007 22:59
    Come dice Giuliana, elegante sobria ma intrigante, due città come due amanti, da godersele entrambe, specialmente perché ti accolgono a braccia aperete! Bravo, come sempre. Ciao Claudio
  • Ezio Grieco il 16/03/2007 00:01
    Hanno già detto tutto!
    Io mi limito ad un Bravo!!
    Clezio
  • Angela Carla Desimoni il 12/03/2007 00:43
    Originale, simpatica, sentita!
    Amore per le citta'ospitali, paragonate a due amanti.
    Bravo!
  • augusto villa il 07/03/2007 11:20
    Bella, originale, simpatica e se vogliamo pure profonda per il paragone della donna con la terra, entrambe, in modo diverso, generatrici di vita.
    Ciao!
  • celeste il 06/03/2007 18:22
    bella e naturale
  • Riccardo Brumana il 05/03/2007 21:32
    hai due donne bellissime; da qui in poi ognuno la può interpretare a modo suo. ma di queste donne nessuna riesce a renderti così felice da dimenticare l'altra. dipenderà da loro o de te?
  • sara rota il 05/03/2007 20:17
    Bello il paragone della donna alla città. Originale. Bravo
  • simona bertocchi il 05/03/2007 19:22
    Ed ecco il primo commento. Sai, di solito si dedicano poesie alle persone, agli stati d'animo, ai moti dell'anima ma io credo che l'ode ad una terra, ad un luogo che ci ha accolti ed è stato teatro di una parte della nostra vita sia ancora più profonda e radicata.
    E poi unire a figura della donna a quella della terra è sublime. Bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0