PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Menzogne ed Omissioni

Quesito molto dibattuto
che vede diverse o uguali le parole
purtroppo molti giocano d'astuzia
chiamando l'una come la seconda

per me la differenza sta
semplicemente in mezzo
che se la cosa e vecchia e non son fiero
allora dicesi Omissione
ma se si tratta ancor di cosa viva
in questo caso io direi Menzogna

Lo so con due parole
ho liquidato il tutto
ma cari miei
che ci volete fare
ognuno ha le sue idee
e queste son le mie

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Paola Pinto il 18/07/2010 19:59
    Invece la vediamo eccome, scusa se ti contraddico, ma speriamo sempre di sbagliarci!
  • laura cuppone il 03/07/2010 22:59
    invece la conosciamo ma non impariamo a vederla quando c'è e ci schiaffeggia... senza toccarci...
  • Paola Pinto il 03/07/2010 22:55
    Non impareremo mai la disillusione!
  • laura cuppone il 03/07/2010 22:43
    fa comodo omettere o chiamar con lo stesso nome per non sbagliarsi magari si chiama "amore".. poi però... non dire é menzogna si, e fa rabbia...
    non é la comprensione che aiuta ma la prospettiva della fine deludente e triste.

    poesia forte, femminile..

    Laura
  • loretta margherita citarei il 03/07/2010 19:54
    la verità in mezzo piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0