PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sei lontano, mio amore

malinconica
notte d'estate,
che falcia il canto dei grilli,
esorcizzando Hypnos,
pace non trovano
le stanche membra.
Scrivo e cancello
sotto il peso della parola,
è imperfetta l'espressione,
quando l'assenza
è il tema della vita.
Assenza,
assenza dalla vita,
cadono lacrime
sulla pagina,
nel naturale dolore
del corpo in privazione.
M'attanaglia
la passione di te,
cancello, straccio,
soffoco urla vive.
-dove sei,
vieni t'aspetto-
è eco infinito
nel grido dell'anima,
che si protrae
sino al mattino,
nel lenzuolo solitario
che stenderò sul filo,
e tu,
che non annaffi le rose
del giardino.
E stanotte,
ancor di più
annaspo nell'afa del silenzio,
vani i tentativi
di recidere i fili
della nostalgia,
che a te, mi legano.
Tu resti e sempre sarai
l'eletto del mio cuore,
in questa danza d'amore,
sirtakì cadenzato, sulla pietrosa spiaggia
d'Itaca.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Kartika Blue il 05/07/2010 06:32
    wow fantastica!!
  • tania rybak il 05/07/2010 00:31
  • Anonimo il 05/07/2010 00:18
    struggente meraviglioso canto di vero amore che apre il cuore... oggi ti sei superata
  • Salvatore Cipriano il 04/07/2010 22:00
    Se qualcuno avesse questa pena di me.
  • laura marchetti il 04/07/2010 21:18
    Afa del silenzio... stupenda Lor come sempre
  • denny red. il 04/07/2010 20:20
    .. nel lenzuolo solitario
    che stenderò sul filo..
    splendida! Poesia, bei versi, brava!!
  • claudia checchi il 04/07/2010 18:01
    un'eco infinito nel grido nell'anima...
    molto bella ciao lory...
    claudia.
  • Anonimo il 04/07/2010 14:57
    Tu resti e sempre sarai
    l'eletto del mio cuore...

    sacrosanta verità, io non saprei fare diversamente...
    vorrei potergliela far leggere... sai com'è, io lo amo e quale amore non somiglia agli altri?
  • Vincenzo Capitanucci il 04/07/2010 14:48
    è un'eco infinito... che si allunga nelle dimore del mio corpo... in veli di nostalgia...

    Bellissima L'Or...
  • Sergio Fravolini il 04/07/2010 13:42
    La nostalgia per un amore che non è più qui.

    Sergio
  • Cinzia Gargiulo il 04/07/2010 13:09
    Versi nostalgici pieni d'amore e velata tristezza per la lontananza dall'amato.
    Bellissima!
    Buona Domenica!...
  • karen tognini il 04/07/2010 11:45
    Bellissima...

    Buona domenica Lor
  • Fabio Mancini il 04/07/2010 11:18
    Tutta molto bella e perfetta. Ma l'ultima strofa, se mi permetti, è un gioiello! Mi piace sempre leggerti. Un bacio poetico. Fabio.
  • Anonimo il 04/07/2010 09:47
    Profondo è il desiderio dell'anima e del corpo che si legge in questi versi!!

    Stupenda Lor...
    buona domenica
  • Antonietta Mennitti il 04/07/2010 08:51
    Ciao Penelope, tessa la tua tela e continua a sperare il suo ritorno... Bellissima cara Lory.
  • Anonimo il 04/07/2010 08:43
    Quasi senza fiato, le parole si accumulano nel porto dove arrivi e partenze, lasciano segni. Brava.

    Ciao
  • - Giama - il 04/07/2010 08:19
    bellissima Lor, bellissima!

  • Giacomo Scimonelli il 04/07/2010 07:41
    questo è un tipico esempio dell'amore vero... bellissimi versi
  • Aedo il 04/07/2010 07:35
    Poesia molto bella, intrisa di rimpianto e nostalgia. Bravissima come sempre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0