accedi   |   crea nuovo account

Madama Dolcezza

Dolce nobile signora che nei desideri fai casa ogni ora
hai il volto circonfuso di bellezza, il tuo nome é Madama Dolcezza.
In chi ti riceve semini felicità, cancelli dolore e doni serenità, perciò una cosa ti vorrei domandare: se mai da me verrai ad alloggiare.
Sarei tuo cavaliere e ti saprei onorare, le mani ti vorrei baciare e i leggiadri piedi lavare.
Sarei tuo consorte e ti vorrei portare dove i sogni si ammirano e di liete speranze formano un mare.
Ti prego principessa di nobiltà, donami pace e felicità,
nel mio cuore vieni a pernottare e le pene fammi dimenticare, versa nella mia coppa il vino della speranza e mescolalo con l'elisir della costanza.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 17/08/2010 19:10
    Dolci sono anche i tuoi versi!
    Complimenti ancora!


    A. R. G
  • Anonimo il 05/07/2010 00:03
    molto bella si sente leggendola che è stata scritta con il cuore... 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0