username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Suadentque cadentia sidera somnos

Calme su colonne,
incantevoli
le malve dei portici
incoronano la sera.
Il canto sepolto
dei silenzi colati
è come un'ambra
assente,
incisa nell'aria.

Il tatto del tuo sguardo
mi si forgia sulla pelle
mentre il bagliore della pioggia
m'avvolge del suo manto.
Nell'aria rarefatta
palpita il tramonto
antico vascello lontano
vago e vermiglio,
sapore di sangue alle labbra
che il vento dissolve.

Scolorite le ghirlande del mare
giocano per gli oscuri abissi dei papaveri,
sfiorano le alture, ritornano
s'annidano e riposano.
Il rumore di chiglie e coperte
traccia scie
solchi di spuma dove nascono i passeri.

E torno alla tua voce, alla tua mano
nell'ora nera
nel sibilo della notte vuota.
La goccia del tuo nome riflette
la costellazione delle sostanze,
il magma vivo delle stelle.
Dal cielo incendiato
cadono i frutti della notte,
madreperla che dimenticarono
gli astri nella fuga.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 21/09/2016 15:12
    Complimenti.. un gran bel poetare per immagini.. sentimenti.. riflessioni!

    ggc
  • marilena il 08/08/2010 11:21
    è bella anche se abbonda di eccessiva ricchezza lessicale. le immagini sono interessanti!
  • Giuseppina Iannello il 19/07/2010 18:10
    Complimenti per la pittoresca bellezza di questi versi.
  • Gè Marcia il 19/07/2010 17:09
    Tocca il mare e si rialza in volo, attraversa per un attimo i miei pensieri riempiendoli allo svanire con colate di immagini. Trovo che in molti punti hai toccato un mio apprezzamento sincero. Ti faccio davvero i complimenti.

    Un saluto Gè
  • Dolce Sorriso il 08/07/2010 13:48
    mi piace, una poesia densa di fascino,
    belle le immagini...
    bravo
  • Dark Side il 07/07/2010 13:19
    versi interessanti... bellissima l'ultima strofa
  • loretta margherita citarei il 06/07/2010 18:54
    versi molto ben scritti, scorre fluida la lettura coinvolge il contenuto, ottima poesia
  • Anonimo il 06/07/2010 16:48
    Questa poesia è bellissima, piena di emozioni che danno corpo alle immagini. Ci trovo delle assonze con i poeti spagnoli e di lingua spagnola. Mi ricorda in certe strofe i bellissimi versi di Antonio Machado ed anche la passionalità pittorica della poesia di Pablo Neruda. Bravo, complimenti.
  • Danilo Carli Stranich il 06/07/2010 15:31
    meno male!! grazie nicolas, oggi ho avuto qualche scontro quì e sono un po' sulla difensiva!
  • Anonimo il 06/07/2010 15:24
    Infatti, ho detto "sembra", ma si legge piacevolmente. Vai tranquillo, sei bravo!
    Il confronto aiuta a crescere, condivido... e da parte mia niente ipocrisia, qui ti è andata bene! (scherzo)
    A presto!
  • Danilo Carli Stranich il 06/07/2010 15:18
    dici nicolas?
    non vorrei che un minimo di labor limae successivo alla scrittura desse un aspetto demodè.
    la poesia, a mio modesto parere, è parlare di se stessi, sinesteticamente, fusi con l'intorno.. poi ci sono le parole, l'amore per esse.. da qui la forma che ritengo assolutamente non arcaica... se ci fai caso, le parole scorrono veloci e le immagini sono ben definite.

    naturalmente, se avete suggerimenti da dare.. sono bene accetti; dal confronto si esce sempre vincitori, insieme.
  • Anonimo il 06/07/2010 15:15
    Sembra una poesia d'altri tempi, lirica intensa. Da rileggere. I miei complimenti!
  • Vincenzo Capitanucci il 06/07/2010 13:34
    E torno alla tua voce, alla tua mano
    nell'ora nera
    nel sibilo della notte vuota...

    sibilano le ruote del carro... mi riporta in mente... il proemio di Parmenide...

    è come un tornare a casa... fra sensazioni conosciute... e rivedo attraverso di Te... il riflesso.. del magma vivo delle stelle...

    Bellissima Danilo...
  • Danilo Carli Stranich il 06/07/2010 11:45
    cominciano le ritorsioni... ah i "poeti"
  • Antonietta Mennitti il 06/07/2010 10:16
    Interessante!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0