PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fili di gioia

Spargi ancora
rose rosse
nell'infinito oscuro
della mia tristezza.

Lasciati ricordare
in una manciata di profumo
dove tutto prima
era puro e bianco.

Il sole riporta
le ombre
di fronte ad un pensiero
perduto.

Fili di gioia
nel vento
di fronte a silenzi
nudi.

Piccole noie
nei giardini perduti
dove
non c'è più niente.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • francesca cuccia il 06/07/2010 14:49
    Nei ricordi vive la tristezza che tu fai sentire dolcemente in questa splendida poesia.
  • Cinzia Gargiulo il 05/07/2010 22:07
    Belle e suggestive immagini anche se velate di tristezza.
    Ciao...
  • Anonimo il 05/07/2010 17:40
    Sei bravissimo.
    Si cade spesso nell'errore di leggere le poesie delle persone che si conoscono.
    Molto lieta.
    Sabrina.
  • Anonimo il 05/07/2010 16:38
    Nel giardino dei ricordi che non saranno mai persi...

    Bella poesia Sergio...
  • Anonimo il 05/07/2010 14:28
    Bella e malinconica. Nei giardini perduti ancora qualcosa c'è:il ricordo. Ricordo di noi, di quella che è ed è stata la nostra storia.
  • loretta margherita citarei il 05/07/2010 13:34
    spargi rose rosse, passione, ancor per lei batte il cuore, bellissima
  • Anonimo il 05/07/2010 12:35
    Spargi ancora
    rose rosse
    nell'infinito oscuro
    della mia tristezza...
    Bellissime queste frasi, bellissime...
  • Antonietta Mennitti il 05/07/2010 11:33
    Bella... anzi bellissima... nella sua tristezza!
  • marinella addis il 05/07/2010 10:20
    .. in una manciata di profumo...
    mai tristezza fu così dolce...
  • laura marchetti il 05/07/2010 09:59
    la tristezza pervade sempre le tue opere come la nostalgia, le mie, ma è un modo per vincerla ed i tuoi bellissimi versi di dolore sono condivisi e diventano leggeri come petali al vento

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0