PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La libertà del verso

Io che trafugo
-poesia-
rimestando con mani di aria
emozioni silenti
per plasmarle di notte,
-senza mai vergognarmi-
del rossore repentino
di una Luna sapiente.
Io che guardo
oltre il muro di nubi,
eretto dal silenzio
-che tocca-
elargisco di me
fogli d'anima puri,
regalandomi sogni
che s'involano lenti
e scompaiono indenni,
sulla luce dei giorni.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • agave il 22/12/2011 15:00
    che bella sonorità in questa poesia!
  • Vincenzo Capitanucci il 08/07/2010 22:23
    Bellissima Manuela... regalandomi sogni... fogli d'anima puri...
  • Anonimo il 07/07/2010 22:29
    E scompaiono indenni,
    sulla luce dei giorni... brava. Regali sempre bellissime letture, grazie cara.
  • Dolce Sorriso il 07/07/2010 22:22
    si si brava davvero
    piaciuta
  • Antonio rea il 07/07/2010 07:55
    .. I tuoi fogli scompaiono indenni, ma lasciano una dolce scia di immensa beltà!! Dalla tua penna sgorgano sempre versi che rapiscono e fanno sognare!!
  • loretta margherita citarei il 07/07/2010 06:25
    concordo con ignis, adorabile leggerti
  • Aedo il 06/07/2010 23:43
    Le emozioni che ci regali con le tue poesie, Manuela, sono sublimi!
    Ciao
  • Manuela Magi il 06/07/2010 23:04
    Grazie Dany
  • Anonimo il 06/07/2010 22:57
    E sei bravissima ad elargire versi!!

    Bella bella Manu...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0