username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Frutta e verdura

La vecchia vende frutta e verdura
- ha il bancone sempre fornito -
indossa stracci colorati
per sembrare poverella
e poi ruba sul peso
mentre con abili mosse
fa distrarre i clienti
parlando del tempo
delle feste che sono alle porte
del cane che hanno messo sotto
l'altro giorno
proprio lì vicino...

La vecchia è attaccata al soldo
vende di tutto sottobanco
giornali zoccoli
stelle di Natale
e se serve anche qualcosa
di più sostanzioso
ma solo se il cliente è affezionato...

La vecchia la trovi sempre all'erta
anche di domenica mattina
si alza all'alba
è sempre sorridente
si frega le mani
come ci fosse un perpetuo freddo
anche quando ci sono quaranta gradi
lei si strofina le palme

La vecchia spesso non ha il resto
ma non fa credito a nessuno
per questione di principio
per non creare un precedente
e intanto guarda l'avventore
carico di merce
con l'aria afflitta
come se non avesse di che vivere
e digiunasse da mesi
ma basta che quello volti le spalle
e lei torna a gridare:
"frutta!
La migliore frutta!
Compratela quà!
La verdura più fresca!
Fermatevi quà!"

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • tania rybak il 14/07/2010 01:58
    molto espessivo e reale, ogni ha il proprio peccato
  • Antonietta Mennitti il 09/07/2010 10:45
    Sei bravo a fotografare i vari personaggi e le loro consuetudini e gesta giornaliere. Sei anche un acuto osservatore... oltre che un valido poeta! Bravo Salva.
  • Manuela Magi il 07/07/2010 22:57
    La quotidianetà e i loro effetti.
    Bravo Sal.
  • Dolce Sorriso il 07/07/2010 22:52
    molto attento ai fatti quotidiani... sei bravo Salva
    mi piace
    smack
  • laura marchetti il 07/07/2010 18:18
    con i tuoi occhi cogli la quotidianità con la tua sensibilità la elabori e trasformi in capolavori... sei grandissimo
  • Anonimo il 07/07/2010 15:53
    Un forte realismo permea questa scena e la caratterizzazione del personaggio popolare, la vecchia, la persona anziana che vende al mercato, talvolta maldicente. Una donna d'esperienza che dispensa a tutti un sorriso ed agisce con furbizia. Versi originali, dal lessico fortemente espressivo. Una poesia che attinge dal quotidiano, registrando impressioni e sfumature di vita.
  • Elisabetta Fabrini il 07/07/2010 09:02
    bravo... descrivi molto bene persone e situazioni del nostro vivere quotidiano...
  • vincent corbo il 07/07/2010 07:33
    Molto carina, descrive bene il "modus operandi" di certe persone che vivono solo per guadagnare.
  • loretta margherita citarei il 07/07/2010 06:23
    la sa lunga la vecchia! sono personaggi caratteristici, piangono il morto e fregano il vivo, dice un vecchio umbro proverbio, bellissima salva
  • Maurizio Cortese il 06/07/2010 23:42
    La collezione delle tue figure poetiche si arricchisce di un altro emblema che descrive come siamo.
  • Anonimo il 06/07/2010 22:59
    Ahahah... Sal, mi senbrava di vederla...
    è un vizio che hanno in molti, di fregar sul peso!!!

    Bella poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0