PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Madame Fortuna

Se sfoggia
veli dorati di sole
e destino
a fasciare
il corpo ondulante
passi nel tempo,
mi appare divino
il tuo incedere,
Madame Fortuna.
E so che ti offri solo
con mano lieta
ai visi che non
ti aspettano
ascoltando poi,
brillante di pupille,
gli impeti
di meraviglia
per quel giubilo
improvviso arrivato.
Sei in ogni ora
che ti cerco,
e sei
in un sentiero lontano,
sei forse anche affianco
ma fredda di sorriso
non ti riconosco,
ed io vago
tra divini sogni
spiando con la fantasia
le tue orme
che ti conducano
un pochino pure
a me.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Simone Scienza il 08/07/2010 13:36
    E so che ti offri solo
    con mano lieta
    ai visi che non
    ti aspettano

    Un bellissimo ritrattro della fortuna... e del suo carattere molto difficile
    Scritta DAVVERO BENE
  • Sergio Fravolini il 07/07/2010 22:40
    Ombre che forse appariranno nella normalità più profonda.

    Sergio
  • loretta margherita citarei il 07/07/2010 18:20
    piaciuta molto, la fortuna era una dea molto venerata ai tempi dei greci e dei romani

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0