username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sguardi assenti

Sguardi assenti rattristano il tuo volto
Rabbia ti assale, ma non sei in te.
Vorresti calpestare il suo cuore
Come lui ha fatto con te.
Vorresti gridare al mondo la tua rabbia
Ma pudore ti fa ragionare.
Osservi il mondo incapace di sentire
Il grido che esce dal tuo cuore
Sguardi assenti rattristano il tuo volto
Nuovi amori ti attendono,
anche se non lo sai.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 12/07/2010 17:00
    Un modo puro di descrivere gli aspetti della vita in versi sempre eterni.
  • Anna Maria Russo il 12/07/2010 06:43
    E crolla il mondo addosso, ma il tempo lenisce le ferite e nuovi amori verranno...
  • Anonimo il 08/07/2010 19:48
    Mah... secondo me l'ultimo verso è solo di consolazione...
  • Aedo il 08/07/2010 18:27
    Tante maschere possono sfiorare la nostra vita, colpendoci con le loro falsità; poi tutto passa... e chi lo sa, una nuova alba sorgerà per i cuori afflitti. Bellissima poesia!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 08/07/2010 16:26
    in quei momenti non si pensa ai nuovi amori, bei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0