accedi   |   crea nuovo account

L'infrangibile immortale calice in noi sorseggia sorgenti di vita

Vissuto
in un brindisi
d'Attimi gioiosi
sorge

lontano
da echi di pianto

il centellinato
assaggio
di calici solari
in sorridente cristallo

splende
in corpo
spumeggiante
l'assopita
trasparenza

liquido
il tempo

nei nostri occhi
scorre
la visione
in luce
d'un viso d'Amore

Amore
avvolge
travolge

l'essere
innalza

La nostra valle invasa dal mare celeste
accoglie
a braccia aperte

sotto il sole serpeggiante
magici meandri

in un brivido fiume l'onda di sgocciolanti eternità rinate

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Simone Scienza il 09/07/2010 11:12
    Sei indescrivibile Vince,
    i linguisti chiederanno il tuo aiuto per riuscire a classificarti.
    Ma dubito che anche tu possa definire il Grande Cap.
  • karen tognini il 09/07/2010 10:31
    Bellissimo leggerti.. ancora con il sonno tra le ciglia!

    Meravigliosa Vincenzo!
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0