PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tartine d'anima

La voce
della Tua anima
a volte
diventa lama

nel mio cuore di burro

fra le mie mani
è rimasto
impigliato
il Tuo vestito
di sole

adesso
corri
nuda

nelle stanze della notte
danzi

accedendo nei nostri corpi i tagli profondi dovuti a spasmi di stelle palpitanti

colmi gli spazi annulli le distanze spalmandoli di profumati resinosi balsami

Fantastico
non soffro più

cammino su acque tramutate in vino

m'Ami

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • cesare righi il 09/07/2010 22:26
    Miami... quanta luce vedo in te Vince... 6 sempre da 5
    ciao
  • Anna G. Mormina il 09/07/2010 18:18
    "... Fantastico non soffro più, m'Ami...",... la certezza di unAmore, non fa più soffrire...
    Vincenzo, è bellissima!!!!
  • karen tognini il 09/07/2010 10:36
    Magistrale... bellissima... Vincenzo!...

    È un capolavoro...
    brividi... emozioni...!
    k
  • Anonimo il 09/07/2010 09:07
    Cammino su acque tramutate in vino m'Ami... che chiusa eccezionale! Con questa poesia ti sei superato, hai dato il meglio di te stesso. Bravissimo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0