PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel giardino del Re

Nel giardino del Re
una gallina fa coccodè
cammina scodinzolando
si compiace esagerando.


Il suo ardore non ha pudore
si offre a tutti creando scalpore
si sente regina della passione
ma finirà presto nella prigione.


Per farla breve adesso s'appresta
mesta - mesta ad abbassar la cresta
il suo collo fa su e giù
nel giardino del Re non scodinzolerà più.


Lessa o arrostita profumerà
il tavolo apparecchiato che la ospiterà
l'ala o la coscia il Re morderà
gustandone il sapore che emanerà.


Orsù dunque questa è la storia
di una gallinella senza più gloria
che ha cercato facendo rumore
di conquistare qualche piccolo cuore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • salvo ragonesi il 10/10/2010 12:43
    Ce ne sono tante gallinelle che vanno per l'aia del re ma lasciamole beccare in pace. molto moralistica piaciuta Ilcasinista. Ciao
  • ignazio de michele il 17/07/2010 17:04
    fortissima, esimio. complimenti
  • suzj hoing il 13/07/2010 20:46
    Bravo bravo Bellanca!
    Notevole filastrocca, senza dubbio ludica con interessante morale.
  • Don Pompeo Mongiello il 12/07/2010 17:01
    Bellissima e piacevolissima. Bravo davvero!
  • Manuela Magi il 10/07/2010 13:18
    Filastrocca che può essere utile anche per gli umani.
    Piaciutissima.
  • terry Deleo il 09/07/2010 22:43
    Ahahahahahahah!!! Giuseppe sei unico!
    Una bella filastrocca degna di nota...
    un abbraccio
    terry
  • nicoletta spina il 09/07/2010 22:42
    Simpatica, scorrevole, fa riflettere e insegna.
    Che altro dire...
    Bellissima.
  • Anna G. Mormina il 09/07/2010 18:48
    ... povera gallinellaaaaaaaaaa!!!!
    ... molto simpatica Giuseppe!!!
  • Anonimo il 09/07/2010 15:25
    Piaciutissima
    Ciao!
    Buonaserata
  • Vincenzo Capitanucci il 09/07/2010 14:44
    Bravissimo Giuseppe... un sorriso... dai profondi significati...
  • Anonimo il 09/07/2010 13:42
    ... ha conquistato solo la -gola- del Re...
    si meritava altro?
    Mi accomuno ai precedenti commenti... molto significativa!!!
    BRAVO GIUZE... sei er mejo!!!!
  • Donato Delfin8 il 09/07/2010 11:58
    Ah bè questo brodino filastrocchino è riuscito bene con il lievitino
    Povera gallinella... mesta qui il Re zi zi
    dai dai pezzo di lievitello facce ride su su
  • Anonimo il 09/07/2010 11:25
    Favola fantastica che esprime una chiara morale: la gallinella rappresenta la donna un po' oca giuliva che si compiace della sua bellezza, cercando di irretire cuori in cerca di conforto. Poesia apprezzatissima perché offre spunti notevoli di riflessione circa il comportamento umano, un mistero che fino ad oggi non so spiegarmi. Complimenti.
  • laura cuppone il 09/07/2010 11:07
    oggi gli animali ci fanno la morale.. e fa bene ogni tanto pensare a loro per ridimensionare... noi e la nostra cresta..
    bella Giuseppe!!!
    lau
  • Cinzia Gargiulo il 09/07/2010 10:22
    Ah bè povera gallinella... alla fine fa tenerezza, cercava un po' d'amore e finisce arrostita nel piatto del Re.
    Certo l'ostentazione non ripaga mai, molto meglio essere semplici e se stessi.
    Simpaticissima poesia Giusè!... Zì, zì proprio bravo!!!...
    Un abbraccio...
  • alice costa il 09/07/2010 10:08
    simpatica e originale... e istruttiva aggiungerei!!!
    Molto ben scritta... bravo!!!!!!
  • anna rita pincopallo il 09/07/2010 09:32
    poesia dalla quale si può trarre un monito... per cercare un cuore devi essere te stessa nella tua semplicità senza sforzarsi di apparire in modo esagerato spiritosa e simpatica
  • Anonimo il 09/07/2010 09:09
    Povera gallina... non è riuscita a conquistare cuori. Originale e bella la tua poesia, bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0