username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fiaba dell'amazzonia

come tam-tam nella foresta
la voce corse,
nell'invito a riunione,
nessun uccello doveva mancare.
Grave l'argomento da trattare,
dal colibrì sollevato,
nessun volatile
a quei tempi,
aveva il piumaggio colorato.
Solo di marrone
come la terra,
era il loro colore,
a differenza del fiore
che rossa, azzurra. gialla,
avea la corolla.
Presero gli uccelli a desiderare,
d'esser anche loro colorati,
volevan esser gialli, azzurri rossi,
il fiore imitare.
Ma, nelle assemblee, accade spesso,
che predomina il chiasso,
ci fu tal cinguettio
che nulla si capì.
Tocco alla civetta,
intelligente e furbetta,
dall'alto del cipresso,
calmar la discussione,
con una saggia soluzione.
Era miglior cosa fare,
di volare,
fino alle porte del cielo,
chiedere ad Inti,
del sole dio, d'esser
come i fiori, dipinti.
Nel sognar d'esser splendenti,
all'alba, iniziaron il volo,
solo i colibrì, così piccini,
rimasero a far compagnia
ai fiorellini.
E volando, sempre più su volando,
iniziaron a sentir stanchezza ed affanno,
Inti che dall'alto li guardava,
per loro provò sì grande pena,
temendo per la loro sorte,
avvicinandosi a lui, certa era la morte.
Di Mammaquilla, la luna,
il cosiglio seguì,
alcune sparse nubi riunì.
ordinò lor di piovere.
Spaventati, gli uccelli,

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Giuseppina Iannello il 10/07/2010 17:57
    Bella sognante favolosa.
  • Don Pompeo Mongiello il 10/07/2010 09:45
    Una poesia un po' diversa dal solito, ma di rara bellezza e dolcezza. Se potessi ti dichiarerei LA POETESSA del sito, ma non una qualunque s' intende ma d'eccezione.
  • tania rybak il 10/07/2010 01:42
    sei uno splendore di artista, dolcissima filastrocca, complimenti
  • cesare righi il 09/07/2010 22:22
    La tua anima in questa poesia ciao Lo a presto e grazie...
  • Salvatore Ferranti il 09/07/2010 17:36
    davvero bella. continua a scrivere...
    bravissima
  • Anonimo il 09/07/2010 15:24
    Lunghissima ma ne vale proprio la pena.
    Ciao
  • Giuseppe Bellanca il 09/07/2010 12:48
    oggi è di moda la favola, cara amica sei strabrava (si può dire non lo so ma io lo dico lo stesso) ciao...
  • Anonimo il 09/07/2010 12:10
    meravigliosi versi... poetessa duttile... ogni cosa che scrive è musica che prende
  • Donato Delfin8 il 09/07/2010 12:02
    e mo co ste macchie che famo?

    piaciutissssima zi zi
  • laura cuppone il 09/07/2010 11:05
    bellissima poe-favola da una po-favolessa come te!
    la racconterò a Emma...

    . grazie per questo sorriso colorato.. con morale.. lory.

    Lau
  • Antonietta Mennitti il 09/07/2010 10:39
    Piaciuta Lory. Che bei posti in Amazzonia...
  • bruno guidotti il 09/07/2010 09:57
    Brava Loretta, una bella fiaba in versi, non ci crederai ma mi par di sentire intorno a me il frullare di tante ali. Una piccola correzione Lorett, hai scritto INDICO correggi: INDACO.
    Un caro saluto Bruno.
  • alice costa il 09/07/2010 09:55
    bellissima!!!!!! tenerissimi colori nascono meravigliosamente in questa fiaba che incanta... Bravissima!!!!!
  • Auro Lezzi il 09/07/2010 09:35
    E pensare che ho un fratello nato li... Mò gliela mando..
  • anna rita pincopallo il 09/07/2010 09:26
    che tenera e dolce 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0