username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vicolo cieco

Non so come si faccia
a riprendersi la vita
- sono finito in un vicolo cieco
e non so come uscirne -

A chi la racconto
che è stato solo un caso
che sono precipitato dall'alto
con un paracadute
che ho venduto
a dei ragazzini per quattro lire?

Non esistono nemmeno più
le lire
- anche se qui ci sono ancora -
ed il muro è così alto e liscio
da non avere appigli
a portata delle mie mani
- goffe e gonfie -

Più l'osservo
e più mi pare che abbia
qualcosa in comune
con il metallo che usavo
per costruire i robot
- i miei stessi figli
ora mi danno la caccia -

Forse li ho resi troppo umani
forse non avrei mai dovuto
mettere un cuore di carne
in mezzo ai fili e alle piastre
- hanno reso ancor più invincibile
il loro petto -

Il vicolo è cieco
e dall'altra parte c'è il deserto...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Rosarita De Martino il 17/07/2010 07:53
    In questa tua amara poesia vince il bisogno inconscio di comunicare la tua sofferenza, la tua inquietudine esistenziale, ma si apre uno spiraglio poetico dove tu puoi respirare nuova linfa. Puoi perforare col raggio della speranza il terribile muro di metallo. Mi propongo di aiutarti a farlo con la mia amicizia. Con viva simpatia. Rosarita
  • marcella vitelli il 13/07/2010 16:12
    È facile che il cuore di carne si trovi in una stada senza uscita...!! proprio perchè di carne!!! Ma il deserto, sia pure con difficoltà, si può attraversare... Molto bella, Salvatore. Bravissimo.
  • Maria Rosa Cugudda il 12/07/2010 16:47
    poesia gradevole nella lettura, per il curato stile e ottima nel tema, attuale più che mai!

    complimenti, Salvatore!
  • Maurizio Cortese il 11/07/2010 12:36
    Dall'incipit in poi la poesia scorre in immagini fantascientifiche che non tolgono niente al richiamo alla realtà: sempre impeccabile la scrittura.
  • denny red. il 11/07/2010 06:33
    quando tutto si fa buio.. senza una via.. c'è solo il rumore dei dadi.
    bravissimo!! Salva.
  • - Giama - il 10/07/2010 22:47
    ... proprio senza via d'uscita... come un incubo o un sogno premonitore... allora, finchè sia possibile, meglio rimediare!

    Bravissimo!
  • laura marchetti il 10/07/2010 22:24
    vicoli ciechi, labirinti, deserti... un paio d'ali, magari con la fantasia... sempre immenso Sal
  • Fabio Mancini il 10/07/2010 22:00
    La vita talvolta è come dici. Non ci rimane che sperare... Un caro saluto. Fabio.
  • Anonimo il 10/07/2010 21:22
    Bellissima riflessione, come si finisce in un vicolo cieco??
    Ma è poi cieco questo vicolo oppure l'uscita è per chi la sa vedere
    e osa oltrepassarla??

    Bravo Sal, bella poesia...
  • loretta margherita citarei il 10/07/2010 20:51
    ottima poesia, tutto passa, le cose s'aggiustano, bravissimo salva
  • Anonimo il 10/07/2010 18:37
    Ciao.
    Ogni tua poesia, che sia una di quelle che mi piacciono tanto, come questa, oppure che non la mia prediletta,è sempre impeccabile.
    Questa, oltre ad essere scritta bene,è molto espressiva... come una persona affascinante che ti ammalia ma non capisci perchè. La classe è una cosa misteriosa e a te non manca proprio. Sabrina
    Raffinata. Bravo.
  • Anonimo il 10/07/2010 18:16
    E già... la pensiamo allo stesso modo Ture... ottima poesia sia nella forma che nel contenuto
  • Manuela Magi il 10/07/2010 17:56
    La via d'uscita c'è.
    A volte mi sorge il dubbio... e se non avessimo il coraggio di cambiare le cose?
  • patty picci il 10/07/2010 17:00
    c' è sempre una via d'uscita... tutto si risolve carissimo complimenti
  • Anonimo il 10/07/2010 16:59
    Fiducia e speranza bella la tua poesia molto commuovente
  • rosella campelletti il 10/07/2010 11:19
    prima o poi una via d'uscita la troverai... mi è piaciuta complimenti!!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 10/07/2010 11:18
    Un cuore di carne... si ritrova sempre in un vicolo cieco... è inevitabile... e l'unica possibilità è di attraversare con fiducia.. il deserto che si presenta davanti a Lui... quella Terra di nessuno.. che lo porterà al Suo essere... Vita...

    Bellissima Salvatore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0