PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Afa

Qui
regioni di sonorità smorzate..
una visione subacquea
inventa
contorni di vapore
e gocce di umidità
sospese
imbrigliano
pigri pensieri
nel loro naturale moto ascensionale

che si fondono
e galleggiano indolenti
su corpi infiacchiti

sovrano il pomeriggio estivo
schiera in campo il guerriero
così
ignara e sconfitta
desiste l'umanità stanca
al Sonno piegata
e si adagia
e respira
pensieri umidi

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 21/10/2010 21:25
    Beh, questa devo dire che è carina e ben fatta. Metafore molto azzeccate che ti trasportano nel cuore di questa afa dove difficilmente, però, si troverà sonno!
  • adriano pasquale il 30/07/2010 14:43
    complimenti è molto sugg-estiva.. ciao..
  • Maurizio Cortese il 10/07/2010 18:58
    Parole che scivolano sul foglio, così come l'umidità scivola sui corpi.
  • Aedo il 10/07/2010 18:19
    Poesia ben strutturata in tutti i suoi aspetti. Brava!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 10/07/2010 18:10
    ben scritta ottima poesia
  • Anonimo il 10/07/2010 18:07
    Scritta davvero bene... contenuto originale... complimenti
  • Fabricio Luiz Guerrini il 10/07/2010 16:04
    Ormai senza la potente arma detta "condizionarore" , nulla posiiamo contro il guerriero Afa. Ben scritta.
  • Sergio Fravolini il 10/07/2010 14:34
    Sovrano dolore in un pomeriggio assolato dove tutto è una grande umanità stanca.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0