username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Partenza

Ci ho creduto nell'amore
quando ti affezioni a qualcosa
a qualcuno
quando ti accorgi
che non puoi farne senza,
quando prima o poi finisce il dolce
e rimane in bocca
l'amarezza della partenza.

C'e sempre qualcosa che cambia
qualcuno che parte
e qualcuno che resta ad aspettare,
come la spiaggia aspetta il ritorno,
di una barca, là in mezzo al mare.
I miei amici, partivano come rondini
verso altri lidi, altre opportunità
a rincorrere quello che senza accorgersi
stavano perdendo, la felicità.

E quel cielo così lontano
da dove nessuno mai è tornato
da dove dicono che c'è chi ci aspetta,
che asciuga una lacrima al tempo
mentre corre ed ha fretta,
che cambia le rotte e non si ferma
perso, nella sua immensità
nel volo di una rondine
che garrisce al vento
e che sa che prima o poi la rapirà.

In fondo questo è la vita,
nella sua essenza, un volo,
con la gioia e l'amarezza
che lascia la rondine,
con la sua partenza.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • christopher il 20/09/2012 06:38
    un amore lontano ma un cuore vicino, mi è piaciuta
  • Auro Lezzi il 12/07/2010 19:15
    Ma il cuore è sempre pronto a batter di nuovo all'impazzata.
  • Don Pompeo Mongiello il 11/07/2010 18:23
    Una poesia che ci riporta ai veri poeti dal '900 in giù. Complimenti!
  • Manuela Magi il 11/07/2010 17:46
    Mi ha catturata... come fa il vento con la rondine.
  • Marcello De Tullio il 11/07/2010 14:30
    decrizione meravigliosa, leggendola riga per riga ti appassiona e coinvilge. Brava.
  • Antonietta Mennitti il 11/07/2010 09:19
    Splendido paragone finale con la rondine, perchè ritorna in ogni primavera ad allietarci col suo volo, come la vita... Piaciuta Laura!
  • Tiziana La delfina il 11/07/2010 08:55
    straordinarimente bella molto sentita e condivisa
  • denny red. il 11/07/2010 05:54
    laura.. un volo, la vita.. un attimo nell'eternità.
    STUPENDI!! VERSI!! BRAVISSIMA!!!
    Un Abbraccio.
  • tania rybak il 11/07/2010 02:01
    cominciamo la nostra vita invisibile nel grembo, non si vede, ma c'è, poi partiamo nascendo e corriamo vivendo e ci addormentiamo riposando e ripartendo in un altro mondo invisibile, che non si vede, ma esiste, malinconica, ma bella, brava e tanti baci
  • Salvatore Cipriano il 10/07/2010 23:26
    È doloroso dire addio a chi ci lascia, per buone o tragiche ragioni, e alcune volte l'infelicità è perdere quel luogo che chiamiamo casa.
  • Anonimo il 10/07/2010 22:33
    E vero è una relta della vita per come l'amore può cambiare descrivendo la tua sensibilità nella tua delicata poesia.
  • Giacomo Scimonelli il 10/07/2010 22:20
    tutta la tua sensibilità in questa poesia...
  • Anonimo il 10/07/2010 22:19
    In fondo questa è la vita... bellissima!
  • Fernando Biondi il 10/07/2010 22:14
    più che una poesia,
    è un dipinto dell'amore.
    i miei complimenti
  • loretta margherita citarei il 10/07/2010 20:39
    l'ultima strofa è incantevole, bravissima
  • Salvatore Ferranti il 10/07/2010 20:25
    una splendida poesia... grandissima lauretta...
    brava
  • Simone Scienza il 10/07/2010 20:19
    Arrivi e partenze
    nel bello e nel brutto
    ubbidiscono a scadenze

  • - Giama - il 10/07/2010 19:32
    dolcissima!
    Brava Laura!

  • Anonimo il 10/07/2010 19:26
    La chiusa dice tutto... gioia e amarezza... bravissima Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0