PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amare riflessioni

parole forti,
in versi
inneggianti
alla droga,
nel sito postate,
turbano coscienze,
irritando sensibilità
sollevano apprensioni,
diatribe.
Non di certo condivido
le idee espresse
di chi, assuefatto a droghe,
inneggia ad un dio fasullo,
anticristo della vita.
Non proferisco condanna
verso costoro,
augurandogli
di uscire dal tunnel
e riassaporare il gusto
di vivere, ma
come posso,
contro loro il dito,
puntare
se, è cronaca recente
storia, squallida,
dell'onorevole parlamentare
che, completamente "fatto"
si è messo a far comizio,
alla finestra?
Null'altro aggiungo,
se non questo evangelico detto:
se è la mente malata,
lo son pure le membra.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • tania rybak il 12/07/2010 15:43
    condivido in pieno, bravissima
  • Maurizio Cortese il 12/07/2010 01:51
    Con tono deciso e non polemico, hai espresso ragioni condivise.
  • Don Pompeo Mongiello il 11/07/2010 18:30
    Bellissima, infatti porta la firma della migliore poetessa del sito.
  • denny red. il 11/07/2010 14:48
    Bravissima!!!
  • Anonimo il 11/07/2010 00:32
    amare considerazioni per un mondo sempre più allo sbando... io da questo mondo sono sceso... forse per vigliaccheria o forse perchè ho smesso di appartenere un abbraccio grande poetessa
  • Giacomo Scimonelli il 10/07/2010 22:15
    hai ragione... e da padre ho molta paura... tutto ciò che interferisce con il cambio d'umore e personalità fa male... non esiste saper gestire... esiste solo non iniziare mai... e poi non conviene a nessuno creare leggi più dure... e quando ci cascano i politici è chiaro... brava
  • laura marchetti il 10/07/2010 22:10
    molto spesso si sparla solo per il gusto della polemica, ma parlarne anche questo + un confronto poi ognuno è libero di restare della propria opinione opinabile... ciao brava come sempre a trattare della realtà
  • Fernando Biondi il 10/07/2010 22:10
    bè lor la tua poesia è bellissima,
    ma in politica la droga nè cosa nuova
    lo dico con voce un po roca
    ma risulta che già mussolini
    facesse uso di coca.
    tanto loro non badano a Spese
    e tutto il mondo è paese.
  • Fabio Mancini il 10/07/2010 22:09
    Qualcuno ha detto che la droga non fa male. Si t'hanno detto così, vordì 'he vero! Che nun ce voi crede? Amorevolmente... Fabio.
  • Anonimo il 10/07/2010 20:31
    Giudici che criticano la vita altrui, senza fermarsi minimamente a pensare
    cosa ha scatenato quel che leggono, come è accaduto che succedesse ciò!!
    Concordo con te, non c'è un buon esempio da nessuna parte, bisognerebbe
    partire dalle fondamenta di una società che non ha occhi, nè orecchie per
    carpire la profondità delle piaghe che l'affliggono...

    Bella denuncia Lor... e bella poesia...
    buona serata
  • Salvatore Cipriano il 10/07/2010 20:05
    Tra tutte le poesie che potevi scrivere, questa è la migliore. Fai vedere come il mondo è malato
  • karen tognini il 10/07/2010 19:55
    Brava...

  • - Giama - il 10/07/2010 19:30
    bravissima!

  • Anonimo il 10/07/2010 19:29
    Non devi pensare che la droga faccia male... fa male se non ti sai gestire...
    Poesia profonda di una persona deliziosa... bravissima Loretta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0