PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mattinata d'orali

È finita un'altra mattinata d'orali
e mi chiedo cosa mi resta.
Al girare cigolante
di un vecchio ventilatore,
mi sono sfilati davanti
volti dalle mille sfaccettature,
carichi del peso di un quinquennio,
protesi ormai al pensiero del futuro.
Quali competenze han presentato?
Che maturità han dimostrato?
Mentre mi asciugo la fronte,
unica mi coglie la certezza
che il mio ascoltare
e poi il domandare
almeno hanno valorizzato
parole sciolte al caldo
di luglio.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 11/07/2010 11:43
    valorizzato
    parole sciolte al caldo
    di luglio.
  • Elisabetta Fabrini il 11/07/2010 11:04
    Mio figli ha dato la maturità quest'anno... singolare viverla dall'altra parte del banco!! bella poesia!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0