username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Domani

Mentre osservo un treno che
passa da quella fermata che
qualcuno chiama " Domani",

guardo le mie mani nel riflesso
di una carezza, appoggiata oltre
le curve dell'anima.

Ti ho baciato nel sogno
stanotte, accendendoti come
candela nel pensiero del buio,

perchè sei tu la meta da
raggiungere di ogni mio pensiero.

Pensieri che giungono e tacciono
sulle labbra, con mani che afferrano
solo il vento

per mai stringere le tue e senza
mai poterti dire altro se non:

" Ti rivedrò domani"

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • nicola perrino il 03/06/2011 23:40
    ... delicata come la fiammella della tua candela. molto brava
  • ylenia 2010 il 14/07/2010 17:27
    ... BELLISSIMA!! DA 5 STELLINE!
  • Anonimo il 13/07/2010 17:06
    Molto bella, Antonietta. Le mani quando cercano di afferrare il vento afferrano tutto e... niente, come questo amore irraggiungibile che si rincorre nel tempo. ciao
  • loretta margherita citarei il 13/07/2010 06:05
    bellissima
  • Cinzia Gargiulo il 13/07/2010 00:12
    Molto bella Antonietta.
    Buona notte!...
  • Giacomo Scimonelli il 12/07/2010 22:20
    bella, troppo bella... ti sei superata... ottimo anche il video

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -