username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vergini e poeti

So che la poesia esiste
so che è vita
scambio di parole ed emozioni
- intreccio di tristezze
e sofferenze condivise -

So quanto sia complicato
scrivere
quanto sudore evapori
nella ricerca di un'assonanza
nel tentativo di non essere
mai ripetitivi
- il meno possibile banali -

So che la poesia
non pretende il sangue
delle vergini
- l'altare è largo e antico
e quasi asciutto -

Ma allora
se è imperfetto e crudele
questo mondo
- se è vero che siamo qui
solo di striscio -
perché c'è chi si ostina
a farsi chiamare poeta?

E perché tanta fretta
se non conosciamo nemmeno
quale sfumatura di grigio
ci regalerà la nostra fine?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Kartika Blue il 02/08/2010 06:59
    Splendida!!
  • Anonimo il 15/07/2010 18:00
    Bella. La nostra fine ci regalerà tutte le sfumature del cielo dal grigio all'azzurro all'arancione del tramonto fino... al rosa dell'aurora, per farci risorgere e continuare a fare poesia o rime sparse in cielo come pulviscolo luminoso di stelle, scia di noi che illumina il cielo e i nostri affetti in eterno...
  • Manuela Magi il 14/07/2010 23:11
    Salvatore, sei sempre così incisivo!
    Appunto perchè tanta fretta? Rallentiamoci e assaporiamo le nostre emozioni.
  • Maurizio Cortese il 14/07/2010 18:24
    Sempre bravissimo, acuto e originale;la tua chiusa è vera, ma l'impareggiabile Emily Dickinson così descrisse il suo funerale:
    "L'anno scorso morii, di questo tempo.
    So che sentivo il grano,
    quando mi trasportarono lungo i campi-
    aveva già la spiga.
    Da brivido pensare che la sua bara bianca fu portata a spalle tra campi di grano e frutteti: era maggio del 1886. Talvolta i poeti conoscono le sfumature di grigio!
  • alice dias il 14/07/2010 09:32
    "perche' tanta fretta se non conosciamo nemmeno quale sfumatura di grigio ci regalera' la nostra fine?"
    si perche' tanta fretta? scrivendo fermiamo un po' il tempo, p no?
    bella poesia. mi ci ritrovo.
  • giusi boccuni il 14/07/2010 00:26
    bellissima, non ho altre parole
  • Patty Portoghese il 13/07/2010 17:31
    Sempre lui, se fosse stata anonima l'avrei riconosciuto è lui il mio alter ego! Riflessione calzante di questi tempi... Mio caro poeta, lo seiiii!!!
  • denny red. il 13/07/2010 15:24
    ottima!! Salva. pensieri.. riflessioni.. e tutto diventa poesia..
  • Anonimo il 13/07/2010 14:17
    Non so nemmeno l'italiano...
  • Anonimo il 13/07/2010 14:16
    A qualcuno mi ha chiamata poetessa, ho sempre risposto che non lo merito.
    È una delle poesie più belle che hai scritto. Me la trattengo. Ciao.
  • Dolce Sorriso il 13/07/2010 12:34
    bella riflessione... e osservazione
    molto bravo
    come sempre direi
    grazie Salva
  • Antonietta Mennitti il 13/07/2010 12:16
    E saprai anche quanto tempo impiega la mente per sviluppare versi che possano emozionare il lettore Salvatore, e con quanta passione il VERO poeta li dedica, esternando i propri pensieri. Ottima considerazione, amico di penna!
  • Vincenzo Capitanucci il 13/07/2010 11:09
    Quando il cuore è in gioia... tutto fluisce in un fluido di parole... non è complicato scrivere... complicata è solo la mente...
    e nella velocità dello scrivere che si scoprono le sfumature abbaglianti del grigio...
    Bellissima Salvatore...
  • Elisabetta Fabrini il 13/07/2010 09:20
    Forse per cancellare il grigio... e colorare la vita di gioia! un bacione Salvatore!
  • Anonimo il 13/07/2010 09:08
    Profonda, scritta da un animo molto sensibile... bravissimo.
  • anna rita pincopallo il 13/07/2010 08:40
    bravo Salva poesia bellissima... ma quanto sei serioso un abbraccio
  • loretta margherita citarei il 13/07/2010 08:35
    fantastica, superba, ottime riflessioni, sei super
  • Anonimo il 13/07/2010 08:29
    Belle domande Sal...

    riflettiamo... grazie!! Bellissima poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0