username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tramonto

Improvviso
mi avvolge
profumo campagnolo
Intessuto da libertà
di voli canterini.
Mi capta, da lassù,
la rossa palla di fuoco
e umile ne ascolto
la silente voce.
Barcollo,
resisto
e finalmente,
sostenuta
da cerchio d'amore
di fratelli,
volteggio sicura
in Tuo spazio di luce.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 17/07/2010 19:51
    Versi pieni della concretezza dei momenti spirituali e indivisibili dalla forma dello spirito, di chi non ama solamente la poesia in versi, ma quella che quotidianamente si respira alzando lo sguardo al Cielo, lasciandosi immergere nel Creato, poesia assoluta e inimitabile. Peccato che oggi solo pochi eletti guardano ancora in Alto e riescono a ricordare che non esiste solamente la terra.
  • Salvatore Ferranti il 13/07/2010 13:03
    una poesia molto bella e condivisa... ottima...
  • Sergio Fravolini il 13/07/2010 11:25
    Spazio d'improvviso solo luce.

    Sergio
  • sara zucchetti il 13/07/2010 11:11
    Bella poesia, il tramonto è una cosa molto bella come la natura che fai sentire nei versi e infine l'amore fraterno la cosa più bella del mondo che ci ha insegnato il Signore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0