PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Avaro

Tu
povero ricco
di niente
edera sanguinaria
attaccata
all'ombroso muro
pauroso
d'un ingenuo sorriso
timore
che pur gialla foglia danarosa
sfugga
all'insano bisogno tuo.
Avere
vivendo il buio
della vera ricchezza.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 14/07/2010 00:58
    Ah bè... mi è venuto in mente un avaro simpatico... Paperon de Paperoni...
    Belli e ben scritti i tuoi versi.
    Un abbraccio...
  • loretta margherita citarei il 13/07/2010 21:17
    come sempre super sei, bravissimo, moliere ringrazia
  • Anonimo il 13/07/2010 19:43
    IL GRANDE SEEN CONNERY È UN ESEMPIO CHE CALZA A PENNELLO. OTTIMA VERSIONE DI AVARIZIA.
  • Anonimo il 13/07/2010 19:36
    Hai proprio ragione, Marcello!
    A volte sono proprio quelli più ricchi ad essere più avari!
    Davvero ben fatta

    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0