PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come è calma la notte

Approdano al teatrino della finestra,
le strade,
da tutte le latitudini vissute.
Lo sguardo si appoggia alle mete ancorate,
mentre nella stanza calda di amici
le voci ricordano tempi dismessi
ricalcando toni e accenti
che furono ingenui.

Prive di pietà
le parole rallentano
sugli inizi di destini,
diafani fantasmi dissanguati,
scherniti dal cinismo imparato
ed esorcizzati da risate esagerate
tradite nel fondo degli occhi.

Come è calma la notte stesa a lenzuolo
sui lutti inconfessati!
Dalla finestra aperta
entra un odore infelice d'erba disfatta.
Incredulo guardo fuori
verso qualcosa che è partito,
verso qualcuno che non arriverà più.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 14/07/2010 19:08
    Bellissima chiusa Floriano!
    La notte porta consiglio!


    A. R. G
  • Sergio Fravolini il 14/07/2010 12:53
    La calma... la notte.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0