PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In trappola

Smalto rosso e voglia di gridare
se il tempo passa troppo in fretta e troppo lento
se le incombenze fanno sfilare giorni e ore sempre uguali
e imbronciate restano a guardare
mentre qualcosa va storto
se basta un niente per perdere la calma
se nel corpo confinato entro gabbie impercettibili
un movimento distratto fa sgranare una danza,
scossa per la mente che cerca
improbabili vie di fuga da sé stessa
in gesti eccessivi e colori sgargianti.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Antonio Pani il 24/08/2010 16:35
    Intensa e profonda. Versi che gridano di una profonda inquietezza, di un momento troppo lungo per essere vero. Io l'ho sentita così. Bella l'immagine delle ore imbronciate che stanno a guardare. Molto apprezzata, brava. A rileggersi, ciao.
  • Anonimo il 14/07/2010 18:45
    Poesia di un animo inquieto... bella ed originale!
    Brava Francesca

    A. R. G
  • Nicola Lo Conte il 14/07/2010 18:35
    Tutto ha un senso, nella vita...
  • laura marchetti il 14/07/2010 18:34
    la ribellione al tempo e alla quotidianità... si accende di toni e colori sgargianti originali come questa tua poesia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0