username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Apnea

Piovono piume di gabbiani
sull'onda che trattiene la paura
in un luogo lontano
da ogni pensiero.

Voluttuose onde
sovrastano il cuore
e lo preparano
al prossimo dispiacere.

Così alla deriva
di un abbandono inaccettato
improponibili opzioni
s'impuntano sulla ragione.

Prendo quell'onda
prima che mi spinga
ma è inutile... rimango
in apnea nel fango.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bob di Twin Peaks il 16/07/2010 21:23
    no! ecco ti restituisco auryn vieni via dal fango
  • Auro Lezzi il 15/07/2010 17:57
    Col respiro d'amore si esce da ogni fango..
  • Anonimo il 15/07/2010 14:30
    Anche dal fango si può uscire... brava.
  • Anonimo il 15/07/2010 12:48
    Saprai rialzarti!
    Basta volerlo!
    Ben fatta in ogni suo aspetto!


    A. R. G
  • Sergio Fravolini il 15/07/2010 12:43
    I problemi hanno sempre gli stessi colori... e restare così a guardare... inutili in una forte apnea.

    Sergio
  • Salvatore Ferranti il 15/07/2010 12:22
    bella poesia, molto apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0