username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Generale Berlusconi

Berlusconi la guerra è finita
La pace è firmata, è siglata, è sancita
Dalla Costituzione Italiana
Allora perché spendiamo tanti soldi
In armamenti e munizioni
Difese per ogni situazione
Invece di destinare del denaro
Allo Stato Sociale.

Berlusconi la guerra è finita
La pace è raggiunta, è solida, è definitiva
Che senso hanno tutti 'sti poliziotti
Armati di pistola ma non di cervello
Li trovi sulla strada, nella piazza
A controllare la gente che passa
A incontrarsi con l'esercito
Ma ti sembra normale?

Berlusconi siamo in tempo di pace
La gente chiede informazione, libertà e non tace
Il tuo bavaglio lo mettiamo
In un altro posto, dove, non precisiamo
Per questo chiedo una soluzione
Per questo chiedo una petizione
Non voglio essere ignorato
Chiedo solo partecipazione.

Berlusconi dopo la P2
C'è lo scandalo della P3
Per questo chiedo le tue dimissioni
La politica non può fare favori
Alla Mafia e agli imprenditori
Lasciandoci in mano ai padroni
Che ci trattano come servi ignoranti
Per via delle tue televisioni.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • GUIDO EDOARDO ORBELLI il 30/09/2010 09:24
    caro vasily, col fischio che un personaggio (non persona) come il berlusca si dimette, dal momento in cui si è messo in politica solo per farsi i suoi interessi! abbiamo come arma non solo la poesia ma anche il voto. NON VOTIAMOLO!!!!!!
  • Gianmarco Dosselli il 18/07/2010 18:44
    Grazie, Vasily, per avermi capito; a rileggere, come sempre, la tua bravura poetica.
  • vasily biserov il 18/07/2010 18:01
    beh di certo non voglio persuadere nessuno, ma come libera persona sento che posso esprimere il mio pensiero attraverso la poesia, mi è rimasta solo quella, qualche volta... comunque grazie per avere letto le mie poesie..."Amore di una vita" è una delle mie preferite e dà una grande soddisfazione sentire che a qualcuno piacciono... penso però che a nessuno piacciano tutte le mie opere perchè affrontano temi diversi e si presentano in maniera differente però accetto critiche da tutti, se costruttive!
  • Gianmarco Dosselli il 18/07/2010 17:07
    Al contrario, io ho letto tutte le tue opere; iniziando a commentare le prime due (come indice d'apertura) e avanzando, poi, senza ulteriori pregiati commenti perchè già programmati da altri. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione; pure la legittimità del tentativo di persuadere gli altri (cosa, però, molto difficile). E, dentro la libertà di esprimere esiste anche la critica (sia essa pacata e costruttiva, non come descritta da Fausto) verso opinione altrui e viceversa.
    Ho copiato la tua opera; spedita via e mail a un puro berlusconiano. Risposta: "Che dire! È una prova di particolare importanza per verificare la qualità di tolleranza politica degli ospiti da noi. Il 72% degli stranieri non ammirano il Cavaliere, non così per pura casualità, perchè sono stati ipnotizzati dalle trame insidiose dagli avversari del premier."
    Da parte mia, Vasily, lascia che io continui a leggerti. Una confessione: "Generale Berlusconi" e "La mia patria" sono tue opere non apprezzabili (per il mio punto di vista); tutte le restanti opere apprezzabili, mentre "La terra e i terrestri", "Amore di una vita" son le mie predilette.
    Tu sei bravo, Vasiliy; ho letto commenti di congratulazioni.
  • vasily biserov il 18/07/2010 12:34
    Beh allora Gianmarco?? Anzi, che la leggano pure, magari cambiano opinione... se la mia poesia non piace per ciò che dico, non c'è problema, non leggermi, sai quanti scrittori, anche più bravi di me, ci sono su questo sito..
  • Gianmarco Dosselli il 17/07/2010 21:57
    Attento Vasily, se questa opera la leggono i puri berlusconiani potrebbero incazzarsi. Per fortuna sei stato "dolce" nello stilare l'elaborato.
    In quanto all'ilarità accattivante di Fabio il tutto è esacerbante!
    N. B. non sono un berlusconiano! Di lui, sono il suo Ponzio Pilato.
  • Fabio Mancini il 16/07/2010 22:23
    Nella mia camera da letto ho la gigantografia digitale di Silvio Berlusconi che ogni dì ed ogni sera omaggio con un servile inchino. Silvio è un uomo intelligente, colto, raffinato, conosce le lingue (specie quelle delle puttane) e ben rappresenta il popolo italiano, perché vergognarsene? In fondo siamo come lui: vigliacchi, volta gabbana, imbroglioni, ipocriti e tendenzialmente mafiosi! Per questo dico:menomalechesilvioc'è! Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 16/07/2010 19:08
    concordo con Loretta, per il contenuto.
    Complimenti per l'impegno. Poesia scritta veramente bene.
  • Anonimo il 16/07/2010 18:11
    Questi tuoi versi meritano 10. 000 stelline... il problema è che certa gente... ha lo stomaco pieno e la testa vuota. Parole le tue che vanno gridate ma... certa gente è anche sorda e sopratutto priva di cuore.
  • loretta margherita citarei il 16/07/2010 16:40
    discordo sui poliziotti, pier paolo pasolini, nelle lotte operaie del 68, soleva scrivere riguardo gli scontri tra manifestanti e poliziotti, fratello contro fratello, povera gente in lotta fra loro, comunque belle riflessioni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0