username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Speranze perdute

Giardini addormentati
dalle infinite tristezze
v'amo.

Anima pura
e l'immenso amare
dove non morì mai
l'anima mia.

Invano
il breve tormento
di gioie ineffabili
un verso spezzato dalla chiara ombra.

Speranze perdute
nelle defunte primavere
dove cenere e polvere sono
dolce follia.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0