PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi svegliava al mattino

L'intorno non è più quel leggero pallore
che svegliava al mattino nella vaga ferita
per trovarmi svanita.

Tanto meno a me sembra questa candida neve
se la penso già sciolta sotto i raggi del sole
non abbaglia i sorrisi.

Le parole hanno un senso quando sono ascoltate...
rumorosi pensieri ora tremano in fila
zampilli incompresi a bagnare la terra con le sue paure.

È solo un paravento che s' alza nel lamento
un fantasma sempre vivo l'insanabile realtà...
pioggia sorda che non c'è.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0