PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rabbia

Ho voglia di arrabbiarmi come un animale
per non sentire quella fitta atroce dentro al petto
proprio al centro lì, dove finisce il cuore
dove qualcuno l'ha già finito
e non contento ci balla sopra il tango

Arrabbiarmi per non piangere,
andare in bestia come un cane un lupo un gorilla
sbranare tutto fino a farmi sangue
strapparmi il cuore e darlo in pasto alla ragione
che se lo mangi, ormai non è più un cuore

Scacciare il sentimentalismo
che coglie a tradimento è d'obbligo
bestemmie a denti stretti con un'altra voce
contro la doppiezza giocata troppo a lungo
smerciata ancora come una sciocchezza

M'infiammo e spengo in uno sfogo la rabbia
di una fregatura che durerà tutta la vita.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • tania rybak il 18/07/2010 23:04
    la rabbia distrugge, sembra CHE TI DA SFOGO INVECE TI MANGIA DENTRO,è UNA FREGATURA, versi duri, ma originali
  • denny red. il 18/07/2010 04:17
    paola, che poesia, mi sembri calmissima!! non vorrei essere mai al posto di quell'essere, da BRIVIDI!! Questa tua poesia. Bravissima!! Versi da urlo!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0