accedi   |   crea nuovo account

Cruda realtà

Eventi recenti
di cronaca nera,
evidenziano triste fenomeno,
d'uso improprio di Internet.
Loschi figuri,
anime nere
di uomini,
angeli decaduti,
s'infiltrano in rete.
Come serpenti
strisciano sul prato
dei siti,
cogliendo margherite,
donne sole, ferite
in cerca d'amore,
affette da grevi problemi.
Camaleontici, narcisisti,
abili incantatori,
seducono, ammaliano,
scuotendo sensibilità femminile
intrappolano, come ragni,
nell'evanescente ragnatela
di una promessa vaga d'amore,
donne, irrimediabilmente cadono.
Loro meschino intento
è facile sesso,
in qualche incontro
protratto nel tempo.
Riusciti nell'intento,
non esitano ad allontanare
la malcapitata illusa,
alcuni con dolci parole
addolciscono l'inganno,
altri non esitano
con rozzi modi,
di straziarne il cuore,
altri ancor con efferati gesti.
Antidoto contro costoro,
è la prudenza,
non tutto ciò che luccica
è oro,
pur se il bisogno d'amore
mente offusca,
occorre sempre stare all'erta,
saper sempre ascoltare
la ragione,
agire di conseguenza.
Donne, noi che d'intelligenza,
siam dotate,
all'erta, risparmiamoci
gratuita violenza.

 

l'autore loretta margherita citarei ha riportato queste note sull'opera

non è contro gli uomini, ma ad una categoria specifica di uomini, ho preso spunto da un fatto di cronaca, l'omicidio di una donna, da parte di un uomo, conosciuto su internet.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 08/09/2011 09:35
    non so non mi convince molto, troppa retorica, discorsi un po' scontati, internet è il mezzo di comunicazione globale per eccellenza, per il resto io penso che: "chi è causa del suo mal pianga se stesso".
  • franco buldrini il 20/07/2010 01:32
    Tema vero. E descritto in modo chiaro, complimenti
  • Fernando Biondi il 19/07/2010 18:10
    internet è un amico, ma può essere anche una bestia feroce, ci si deve fidare ma pur sempre diffidare.
    con bellissimi versi hai descritto una cruda resltà bravissima lor
  • Anonimo il 19/07/2010 14:27
    Posso testimoniare che ciò che dici è verissimo e, io, malcapitato, l'ho vissuto all'inverso! Non su questo sito, tengo a chiarire, ma su un altro che tratta gli stessi temi! Brava Lo' Belle strofe, significative ed attuali!
    Ciao

    Al
  • denny red. il 19/07/2010 00:33
    brava!! ottimo scritto!!
  • Anonimo il 19/07/2010 00:21
    la solitudine... il dolore... la voglia di rinascere... porta l'individuo ad abbassare il livello di guardia... e a precipitare in vortici senza uscita... parole sagge su cui riflettere.
  • claudia pinheiro montenegro il 18/07/2010 22:31
    E la Parola
    È chiara quando dice
    Il tempo è male

    Gesù benedica te e protegga.
    bjs
    claudia
  • Anonimo il 18/07/2010 22:22
    Concordo con Salva...è proprio una cruda realtà Lor...
    Bellissima e vera...
  • Anonimo il 18/07/2010 21:45
    ciao Amica scrivi parole che possono essere solo apprezzate, un bacio Salva.
  • Vincenzo Capitanucci il 18/07/2010 21:28
    Penso che fra virtuale e reale... L'Or... non ci sia nessuna differenza... uno rispecchia l'altro esattamente... quello che s'incontra per le strade... nella vita quotidiana... si ritrova in rete...
    Su un sito di poesie... si dovrebbe presumere un livello di coscienza più alto... ma ci sono persone che incantano declamando meravigliosi versi... ma poi a volte si rivelano essere persone meschine... uomini o donne che siano... purtroppo...
    la meschinità non ha sesso... nè religione... mi verrebbe da aggiungere...
    un abbraccio L'Or... era giusto mettere in guardia...
  • Anonimo il 18/07/2010 21:13
    Internet e' un femomeno che incalza ad una velocità superiore a quella che possono avere le menti degli addetti ai lavori, per correre ai ripari, con prevenzione, informazione, ed eventualmente punizione dei malviventi che ne fanno uso per perseguitare la gente.
    Oggi si chiama stalking. Ogni fenomeno, in questi ultimi venti-trent'anni,è esasperato al massimo. Penso che i media, sempre più privatizzati e quindi sempre più lucrativi, non aiutino. In quanto,è l'odience che conta e purtroppo, più o meno conspevolmente, l'uomo è attirato dalla violenza e dalle immagini forti. Il silenzio stampa è anticostituzionale e ingiusto ma certe notizie, andrebbero divulgate con più qualificazione, per aiutare veramente le vittime di stupri, violenze, mobbing e quant'altro.
    Ricordi il fenomeno dei sassi dai cavalcavia? Ad ogni notizia di un pazzo che lanciava un sasso, l'indomani se ne aggiungevano altri tre o quattro.

    La tua esternazione è scritta con stile come tutto quello che scrivi.
    Ciao.
  • Nicola Lo Conte il 18/07/2010 20:25
    Vile usare la forza... immorale ingannare... tuttavia il bene e il male sono sempre difficili da separare... come giustamente dice Antonin...
  • Anonimo il 18/07/2010 18:43
    NON SI CONOSCONO BENE NEMMENO MARITO E MOGLIE, FIGURIAMOCI PERSONE CONOSCIUTI IN INTERNET, PURTROPPO IL RISCHIO ESISTE.
    B. B.
  • Anonimo il 18/07/2010 18:05
    Bene adesso mi aspetto una poesia che parli pure delle donne che usano il loro corpo per abbindolare degli illusi!
    Mica puoi pensare che solo gli uomini sono corrotti e perversi



    A. R. G
  • laura cuppone il 18/07/2010 17:18
    il contatto astratto, virtuale é da sempre arma a doppio taglio.
    nessuna morale... ognuno gestisce la propria solitudine come crede o sa...
    si può perdere una buona occasione d'incontrare la persona "ideale", ma ci si può cacciare in grossi guai a volte.
    Purtroppo non ci fidiamo più di ciò che vediamo e ci illudiamo che ciò che non vediamo sia esattamente come dice di essere...
    Non so se vi sia metodo di prevenzione, vero é, come dici tu, che la prudenza forse aiuta...
    un pò...

    ciao Lor
    lau
  • laura marchetti il 18/07/2010 17:08
    i pro e i contro di internet... occorre un sesto senso e spesso non basta... tema di grande attualità affrontato con la consueta eleganza, bravissima
  • Giacomo Scimonelli il 18/07/2010 17:04
    spero che i tuoi versi e le tue parole possano essere veramente capite... brava
  • tania rybak il 18/07/2010 17:04
    hai ragione, non bisogna cadere nella facile trappola dell'inganno, prudenza, occorre tanta prudenza, 100000000000stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0