accedi   |   crea nuovo account

La delusione

T'accorgi che il tuo treno è già passato
e che tu a terra sei rimasto solo.
Gli altri, quelli che l'hanno meritato,
sono già a bordo ed hanno preso il volo.

Pensavi non potesse mai accadere
e quindi sugli allori hai riposato.
Lo scopo tu pensavi di ottenere
senza neppure esserti impegnato.

È stata la più grande delusione
ma non è detto sia per forza un male.
Il fatto che fa rima con "lezione"
deve farti capire ch'essa vale

quanto e forse anche più d'una vittoria
se saprai trarne il giusto insegnamento,
lo spunto per cambiare la tua storia
e vincere nel prossimo cimento.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 12/08/2010 22:19
    Nicola
    il disappunto serve solo nella misura in cui si trasforma in stimolo. L'importante è non cullarvisi dentro. Ma, al contrario, trovare in esso nuovi spunti e quella forza e quella voglia di affermazione che, evidentemente, nel passato era mancata. O non era stata sufficiente.
    Un abbraccio
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 12/08/2010 17:29
    Trovare il lato positivo delle cose, anche degli insuccessi brucianti, dei colpevoli errori... e, ancor più, mostrarlo e declamarlo, verso di uno che ci è vicino perché sia verso tutti, vicini e lontani, con una forza che supera il disappunto... tutto questo contribuisce alla buona vita, nostra e degli altri.
    Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 19/07/2010 19:16
    Grazie Giacomo
    in effetti la persona in questione è più di un amico, diciamo un parente molto stretto.
    So benissimo che hai ragione, che solo scottandosi si capisce che non si devono toccare le fiamme. Anche se alle volte ascoltare i consigli potrebbe evitare anche le scottature. Ma si sa, l'uomo è fatto cosi'.
    Infine, ti ringrazio dell'augurio e spero proprio che si avveri.
    Giuseppe
  • Giacomo Scimonelli il 19/07/2010 14:45
    x il tuo amico il prossimo treno sarà quello giusto... solo sbagliando si può evitare di ricommettere errori... bella poesia
  • Giuseppe ABBAMONTE il 19/07/2010 14:07
    Grazie per i vostri apprezzamenti.
    In effetti questa composizione trae spunto da un episodio accaduto recentemente ad una persona a me molto cara, che ha sofferto una delusione tanto meritata quanto cocente.
    Il treno è ormai passato ed è perso. Ma non è detto che un treno diverso, il prossimo, non gli dia uguali e forse maggiori soddisfazioni. Ma perchà cio' accada occorre che dalla delusione "tragga il giusto insegnamento". Come gli auguro di cuore.
    Ancora grazie a tutti della lettura e dell'attenzione.
    Giuseppe
  • Anonimo il 19/07/2010 13:15
    Molto ricca di significato, come dice Laura. Bellissima
  • Laura cuoricino il 19/07/2010 13:00
    Bellissima e ricca di significato. Complimenti. Ciao. Cuoricino.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/07/2010 11:46
    Negli occhi di Vittoria... un treno ne nasconde sempre un Altro...

    Bellissima Giuseppe...
  • Anonimo il 19/07/2010 11:32
    Bella e scritta bene. complimenti
  • Anonimo il 19/07/2010 10:51
    Concordo con Ugo, bellissima poesia e anche la morale
    che racchiude non è da meno!!

  • Ugo Mastrogiovanni il 19/07/2010 10:25
    Veramente gradita, sia per contenuto che per stile e rima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0