PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime in sonno

Risvegliami ancora
come gli antichi istinti
nella fede nuda
tra fatiche e sogni.

Come un vento improvviso
sentirti
e nulla
ha più sapore.

Tutto potrei
soffio invano
in queste
interminabili piogge.

E i sonnolenti
pensieri
dell'oscura sera
fanno eco nel tanto dolore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • alice costa il 20/07/2010 10:19
    un dolore grande come le lacrime.. interminabili...
    molto bella!!!!!
  • Giacomo Scimonelli il 19/07/2010 21:43
    i pensieri che scaturiscono con l'arrivo della sera fanno male... bella
  • Antonietta Mennitti il 19/07/2010 19:25
    bella!
  • Danilo Carli Stranich il 19/07/2010 17:03
    molto bella sergio; probabilmente la disposizione del verso, così scultoreo e frammentato, tuttavia toglie qualcosa.. tuttavia mi è piaciuta, eccome, ed io non faccio complimenti a caso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0