accedi   |   crea nuovo account

Quando scende la sera

C'è stato un tempo che ti ha visto spesso passare, acqua;
lasciavi un segno che io trovavo sul comodino dentro il bicchiere..
era magnifico sapere che anche se non ti potevo vedere,
qualunque fosse stata la parte di mondo che stavi respirando,
ti avrei trovata a sorridere pensando a me,
nella tenera certezza che anch'io ero li con te...

ma poi è finito quel tempo, sabbia in una clessidra,
che mani stanche e ruvide hanno smesso di girare, sole,
la siccità ha cominciato a far diventare gialle le foglie,
pensieri che cadendo uno ad uno, sono stati rapiti dal vento,
li avrebbe custoditi tra le mani cantando di noi, disse,
liberandoli il giorno che avrebbe ritrovato te...

Ed io aspettai, aspettai degli anni,
e tutto intorno a me diventò deserto,
aspettai ancora, primavera., estate, autunno e inverno,
aspettai sordo, muto e accecato dal dolore, persi infine il senno,
ed imparai tardi che la vita va amata anche per questo,
perchè per trovarsi bisogna prima perdersi,
perchè cercare significa mai arrendesi,
e non serve versare inutili lacrime,
il destino di ogni giorno è quello di volgere al tramonto,
e noi non possiamo impedirlo,
possiamo soltanto cercare di viverlo al meglio,
quindi quando scende la sera, metti il vestito migliore ed esci fuori,
versati da bere ascoltando le stelle,
perché loro "lo sanno" e confermeranno,
che "il meglio deve ancora venire" ...

ora che anche tu conosci la storia, del ricordo e del tempo,
del profumo che lega come catene alla memoria,
impara dai miei sbagli e non tramutarli in sbadigli,
affida senza timore i pensieri uno ad uno alle braccia del vento,
non tratteneteli tra le mani, liberali,
ma non fare l'errore di aspettare chi ha smesso di vivere di te...

perchè non serve versare inutili lacrime,
il destino di ogni giorno è quello di volgere al tramonto,
e noi non possiamo impedirlo,
possiamo soltanto cercare di viverlo al meglio,
quindi quando scende la sera, metti il vestito migliore ed esci fuori,
versati da bere ascoltando le stelle,
perché loro "lo sanno" e confermeranno,
che "il meglio deve ancora venire" ...

 

l'autore Luigi Locatelli ha riportato queste note sull'opera

Concesio 17_07_2010 13. 53


0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Lampidibuio il 20/07/2010 12:06
    Bei versi... una prosa poetica... bella!
  • Anonimo il 20/07/2010 00:08
    inno alla speranza... originalità di immagini... versi che toccano profondamente

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0