PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Toccata

Dolce Stella
vestita d'ori, d'argenti e di sogno
tu che nel vortice magico
di questa danza
tocchi col tuo sensuale fioretto
il mio sguardo
e il mio cuore
trafiggendoli a vita
regalami ancora
l'inquietudine
dettata dal languore
al mio stomaco
dal profumo ammaliante
della tua pelle
di magici incensi
dal mio desiderio di averti
e dalla bramosia
di sentire le tue mani
che come note leggiadre e veloci
penetrano dentro di me
a raggiungere un posto all'ombra
che solo noi due conosciamo
fino a sentire urlare il silenzio
dei tuoi occhi nei miei
al dischiudersi delle nostre labbra
per un lento bacio eterno

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: