accedi   |   crea nuovo account

L'uno

volerò vida mia
volerò insieme a te vida mia
senza più
rincorre il passato
sfuggendo un futuro viola
volerò
anche se cadrò
icaro prometeo amici miei
voglio innalzarvi ancor più
inneggiando alle vostre vittorie mascherate da sconfitte
voglio raggiungervi
cieco per essermi scontrato con un muro di luce
volerò
con un sogno
uno nuovo
uno diverso
un sogno bianco
voglia reale di eudemonia
voglia di ricercare l'Uno dentro me
CHE DIVENTI CAUSA DI ME STESSO

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 20/07/2010 22:23
    L'uno lo si perde al primo vagito ed è molto difficile da ritrovare. Ma non impossibile.
    Io ti tengo per mano, nell'intento di scrollarmi di dosso il dualismo che mi hanno appicciato addosso, i troppi compromessi della vita
  • Giacomo Scimonelli il 20/07/2010 12:40
    ... ricercare l'uno dentro me... difficile poesia... ermetica... ma poesia dell'anima... complimenti