PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Imbrattacarte

sul filo
d'un cerebro impulso
traccio
per dedicarli
segni d'affetto e
con poca fantasia
ne faccio poesia
parole come spine
che
difendono un bocciolo blu cielo
che
si specchia nel verde iride
del suo sorridente sguardo
che
pervicacemente irride
al destino infame
sorride stamane
adire tenzone
crea cagione
acchè la belva in serbo
prenda carta e penna e dispensi fendenti lessicali
ferali
ma quanta fatica, per acconciar
parole
che faticano a diventare arte
per questo imbrattacarte

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ignazio de michele il 28/07/2010 21:58
    grazie, Flò
  • Anonimo il 28/07/2010 21:29
    Tu imbrattacarte?
    Ma mi faccia il piacereeee!!!!
    Versi scorrevoli, belli gli accostamenti, poi quel bocciolo blu cielo...è profumatissimo di poesia... cià!
  • ignazio de michele il 22/07/2010 07:42
    grazie ad entrambi della lettura e dei commenti
  • denny red. il 22/07/2010 03:02
    bella!! Ignazio, intensa.. bei versi!!
    Bravo!!
  • Anonimo il 21/07/2010 07:53
    Sentimentale, il contenuto. Efficaci giochi di parole.
    Bellissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0