accedi   |   crea nuovo account

La paura

Anche oggi non mi conosco.
Anche oggi
vorrei leggermi nelle menti
che mi respirano intorno.
Vorrei restare
pochi attimi nei pensieri
delle persone che mi circondano,
che mi osservano,
ridendo e giudicandomi.
Vorrei vivere
guardandomi da fuori
ma veloce ed impetuosa
nasce la paura, prende forma,
mi avvolge e stringe il cuore.
La paura di non amarmi,
di non trovare più parole,
la paura di aver sbagliato tragitto,
la paura di odiarmi,
la paura di far soffrire
chi mi ama
ma è costretto a mentire.
E così mesto
ripongo al riparo
i miei strani pensieri,
accatasto in un angolo buio del cuore
contorte domande,
domande che nel silenzio improvviso
rivivranno riemergendo,
e nutriranno nuovamente
l'immancabile paura.
Paura che nella nebbia notturna
riprenderà forma e colore,
la paura di non sapere mai nulla,
la paura di dover vivere per sempre nel dolore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • Anonimo il 05/12/2010 17:55
    La paura di non amarmi,
    di non trovare più parole...
    infatti, il problema è li,
    devi iniziare ad amarti,
    se lo farai inizierai a vivere...
  • Anonimo il 06/08/2010 17:26
    mi piace molto

    "La paura di non amarmi,
    di non trovare più parole,
    la paura di aver sbagliato tragitto,
    la paura di odiarmi,
    la paura di far soffrire
    chi mi ama "

    paure esistenziali di come dobbiamo comportarci in questa società: se cercare di realizzare di pi i nostri desideri anche se si discostano da ciò che vuole e ci offre la società oppure allinearci allo stile di vita mondano alienando il nostro IO.
  • Giacomo Scimonelli il 29/07/2010 19:02
    grazie amici miei... la paura condivisa... quella della vita... non è difficile combatterla sapendo che anche in altri cuori regna... e voi siete vicini ai miei pensieri... e vi ringrazio a nome di tutti quelli che sono soli... soli
  • Don Pompeo Mongiello il 29/07/2010 17:23
    Soprattutto ben scritta, le ansie e le pause si passano crescendo, maturando, invecchiando. Bravo davvero!
  • Dolce Sorriso il 22/07/2010 17:44
    il dolore passerà Giacomo... la paura è lecita,
    siamo in tanti a capirti ed essere con te...
    un abbraccio Anna
    bella poesia
  • Anonimo il 22/07/2010 14:59
    La paura di dover vivere per sempre nel dolore... una paura che tutti almeno una volta nella vita abbiamo provato. Bravo, molto bella.
  • Giacomo Scimonelli il 22/07/2010 14:32
    sono senza parole... grazie x i vostri commenti... sono contento che per una volta posso dire ciò che prova il mio cuore(anche se in poesia)senza che nessuno RIDA... siete la mia medicina amici ed amiche di poesiaracconti
  • Anonimo il 22/07/2010 10:34
    un tema comune a molti, reso in modo molto vivido, e coinvolgente. bravo e grazie del commento fattomi
    P
  • Sergio Fravolini il 22/07/2010 08:34
    Il nulla e il dolore mi sembra siano una costante nella tua vita. È molto bello soltanto chi non capisce non può capire.

    Sergio
  • augusto villa il 21/07/2010 22:58
    Ogni volta che non ho avuto paura... le cose son finite male.
    Guai se non ci fosse! Bravo! -------
  • nicoletta spina il 21/07/2010 22:44
    C'e una frase che dice: chi ha paura di soffrire soffre già' di quello che teme.
    Ma tu, come me ed altri, sei guerriero della luce e la paura verra' sconfitta dalla consapevolezza.. e cresceremo ancora.
    Sei già' a buon punto, lo hai dimostrato con questi intensi e profondo versi.
  • Anonimo il 21/07/2010 22:40
    La Paura purtroppo è una componente naturale della nostra vita, va accettata, esorcizzata, cullata, contrastata e rispettata.
    Chi non ha mai avuto paura, alla fine forse non è mai veramente vissuto.
    Molto bella.
  • Anonimo il 21/07/2010 22:31
    Leggiti nella tua, mente... Tutto ciò che è fuori...è fuori.
    La paura è una grande alleata.
    Certi uomini che studiano la mente, sostengono che se non bussa alla tua porta per troppo tempo, devi essere tu, a farle visita, ogni tanto.
    La tua bella poesia, mi è piaciuta e ti sento.
    Ciao
    Sabrina.
  • francesca cuccia il 21/07/2010 22:22
    Le paure esistono
    da essi si cresce sempre più.
    Molto bella.
  • Anonimo il 21/07/2010 21:58
    Chi dice di non aver paura, come me in questo periodo, che affermo di non aver paura di niente e di nessuno è un modo per esorcizzarla
    forse perchè ho paura di tutto anche di me stessa
    e riconoscerlo è un segno profondo di consapevolezza dell'io
    questo ci appartiene e noi pseudo poeti lo esprimiamo con le nostre esternazioni in versi
    ciao GIacomo
    complimenti per la tua consapevolezza e per come riesci a farci entrare entro...
    ciao
    Angelica
  • Anonimo il 21/07/2010 21:23
    La paura serve, non permette troppe confidenze con la superficialità!!

    Bella e ben scritta, bravo Giacomo...
  • Antonietta Mennitti il 21/07/2010 20:51
    Non temere Giacomo di guardarti dentro e non piacerti. La paura fa parte della vita, come il dubbio, l'insicurezza, tutti stati d'animo che proviamo, ma che superiamo affrontandola
    poi con coraggio e un pizzico di fortuna! Bravo ottimo lavoro!
  • loretta margherita citarei il 21/07/2010 19:35
    bella poesia introspettiva piaciuta
  • Vincenzo Capitanucci il 21/07/2010 19:12
    Bellissima Giacomo... mi ha molto toccato...

    leggersi dentro per conoscersi...è il nostro poetico lav-oro...
  • Francesca La Torre il 21/07/2010 18:36
    Per me e' da cinque stelle, questa "paura", non fa altro che rendere il tuo animo nobile, perche' significa porsi delle domande e guardarsi dentro e sono pochi coloro che sono in grado di farlo>piaciuta molto
  • karen tognini il 21/07/2010 18:16
    Non vivrai sempre nel dolore... credimi...
    c'è sempre speranza... nel cuore!

    bella... un po' triste però!
    ciao
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0