username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Le mani avanti

Sono stanco di combattere
contro porte chiuse
e stupidi mulini a vento;
non l'ho inventata io la morale
e anche se non cerco meriti
vengo attaccato da più parti
- non so più se sia meglio
continuare a difendersi
o cedere quel poco di dignità
che ancora mi rimane -

Sono scalzo ma non ho fame
chiedere scusa non serve
neanche più
- poi pensano che sia ipocrita
perché chi ha cattiva coscienza
finisce per vedere il male dappertutto -

Ci sono finito io in mezzo
e dopo tanti anni di umiliazioni
ho perso anche il senso
di questa misteriosa crociata

Ho deciso che da domani
metterò sempre le mani avanti
semplicemente
non vorrò più saperne
mi dispiace soltanto per gli amici veri
ma loro sapranno capire
o faranno la fine degli altri
- peggio per loro -

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • tania rybak il 24/07/2010 10:14
    hai denunciato pure tu, ultimamente ho provato lo stesso sentimento... hai letto la mia ultima poesia e avrai capito, ma tu sei uno vero, autentico e ti stimo molto per questo e se pure derisa combatterò per le cose nelle quali credo sacramente, al costo di essere lapidata, fino all'ultimo momento, altrimenti per me la vita non avrebbe significato... bravo
  • denny red. il 22/07/2010 20:35
    SALVA, PREPARO TUTTO.. QUANDO VUOI CHIAMAMI, FACCIAMO TERRA BRUCIATA!!
  • laura cuppone il 22/07/2010 18:06
    piuttosto che in alto.. le mani si tengono una avanti e l'altra dietro... non si sa mai, sai, girar le spalle...
    che se solo un fesso ingenuo e buono ancora esistesse... sarebbe già bello che monco...

    sei una bella persona... ci tengo a dirlo...
    saprai difenderti...
    ciao Salvatore.
    laura
  • Laura cuoricino il 22/07/2010 18:03
    Quella non è morale, ma solo falsa morale di benpensanti pronti a giudicare ad uccidere con un 'colpo' di lingua!!! Il puro sei tu, il vero con morale ed ideali sei tu! Ciao. Cuoricino.
  • Anonimo il 22/07/2010 16:31
    cruda e dura questa tua... ma cosi e' davvero..
    qualcunoo ci ha dato la parola... parliamo.. parliamo.. ma qualcuno ascolta????
    bravo Salvatore..
    Aurora
  • Giacomo Scimonelli il 22/07/2010 15:33
    ma non lo farai... e lo sai... ottima riflessione
  • Anonimo il 22/07/2010 14:47
    Tirare fuori la rabbia fa sempre bene, bravo molto bella.
  • Anonimo il 22/07/2010 13:31
    Scusa, volevo dire denuncia sociale. ciao beddazzu
  • karen tognini il 22/07/2010 13:27
    bellissime... pessimistiche riflessioni!

    vale la pene lottare... ma con le persone a cui si vuole veramente bene!!!

    un bacio
    k
  • Anonimo il 22/07/2010 13:24
    Amo le tue poesie di denuncia socileSapessi come sono d'accordo con te, Salvatore. Oggi ci sono principi ed ideali che non vanno più di moda e che spesso non solo non vengono recepiti, ma sono derisi. Ed io continuerò a combattere fino alla fine contro i mulini a vento, imperterrita. ciao beddu.
  • Anonimo il 22/07/2010 12:37
    I rapporti agli altri. Che cosà piu difficile?
    Bella esprezione dei tuoi sentimenti.
    Leo
  • Elisabetta Fabrini il 22/07/2010 12:00
    Perchè così pessimista?? Sorridi Salva
    Un bacetto, la poesia è molto bella!!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/07/2010 11:57
    Stanco di camminare... a tastoni nel buio... con le mani del cuore... maculando di sangue i misteri della notte...

    Bellissima Salvatore... Ti capisco... candidi come colombe... prudenti come serpenti...
  • vincent corbo il 22/07/2010 11:53
    Una composizione cruda che fa molto riflettere; l'incomunicabilità è un male sottile ma insinuante, alla fine ci si sente stanchi dei soliti giochi e dell'ipocrisia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0