PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rettile

Avvolta da una cupola di luce,
ti rivedo e su di essa striscio...
Ma l'abisso ci divide,
disamorato confine,
fragile sostanza,
leggera
come l'universo che passa velato,
tacito
tra le labbra della luce
e la gola dell'oblio.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ciro la ferola il 24/07/2010 16:10
    amica loretta... persino il sangue più bollente di questo mondo se parte da un motore sfiduciato può gelarsi e dar l'impressione di muovere un corpo strisciante. Ma attenzione: il rettile invero non sono io, nè lei... ma ciò che ci divide!
  • loretta margherita citarei il 24/07/2010 05:46
    ben scritta ma il rettile è un animale a sangue freddo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0