PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ultimo mio atto

La storia,
un bel libro illustrato,
lo ricordo ancora,
lo sfogliavo
con vera passione,
immagini
che mi passavano
innanzi
senza interruzione,
Egiziani,
Greci,
Romani
con armature
d' ogni colore
e fattispecie,
poi finivano loro,
ma i miei occhi
vedevano oltre,
cavalieri
senza macchia
e senza paura,
rubavano,
saccheggiavano,
uccidevano,
non solo i ricchi,
ma anche
il povero Cristo
che nulla aveva,
e la storia
andava avanti
un cannone tuonava,
l' altro rispondeva,
corpi cadevano,
ma che fa,
venivano
subito rimpiazzati,
e la storia continua
Mussolini ed Hitler
con una stretta di mano
hanno
fatto tremare
il mondo,
ed i morti
non si contano,
ma la storia continua,
c' è chi
la vuole raccontare
così come l' ha vista,
ma la censura
la depenna
e la storia continua.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Laura cuoricino il 24/07/2010 12:58
    Sì, Don Pompeo, la storia continua... ne verranno altri, ci saranno altri morti, altri segreti, altri depistaggi! Acuta osservazione poetica della Storia che abbiamo appreso, che abbiamo vissuto. Ciao. Cuoricino.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0