PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sulla via del Calvario

Quando impervi sentieri
mi impediscono
il cammino,
e mi fanno indietreggiare.
Quando gli strali pungenti
dell’incomprensione umana
trapassano
il mio cuore.
Quando il peso della croce
si fa insostenibile,
e cado,
soltanto allora
sono sicura di seguirti,
mio Signore.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • FAUSTA PASQUINI il 04/04/2007 13:17
    molto bella
  • Nella Bernardi il 19/03/2007 20:54
    molto profonda e bella, ciao Nella
  • Riccardo Brumana il 13/03/2007 19:05
    credo che il signore lo si possa seguire anche per altre strade, la poesia comunque mi piace, brava
  • valerio civano il 13/03/2007 17:27
    Non è facile parlare di fede al giorno d'oggi. Dunque un argomento intimo come quello trattato è una buona prova di coraggio. Una breve preghiera da recitare intimamente. Complimenti.
  • sara rota il 13/03/2007 16:32
    Una bella preghiera. Iniziare tutte le strofe con la parola quando le ha dato secondo me una carica maggiore. Brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0