PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dolcezza

Note di miele
riscaldano il libro aperto
sul litorale deserto dell'universo.

Un acuto bruciore
aleggia sul mio destro braccio,
mentre una bruciante scossa
arde sul mio sinistro arto.

Tutto tace, tutto scotta, tutto palpita...

Gocce di miele lente e dorate
discendono dalla mano mia
scossa da un assurdo tremito,
e nella mente tua galleggia.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • stefano arangio il 31/03/2007 11:38
    l' abbandono alla natura è magico, sembra un quadro di Monet scritto.. che bella questa voglia di natura e piacere irrazionale!
  • Riccardo Brumana il 21/03/2007 17:36
    trovo lche le strofe non leghino molto tra loro, ma che tutte abbiano un gran fascino. bella.
  • Conte di Bismantova il 18/03/2007 05:26
    molto carina, graziosa musicalità, avrei omesso la stranissima seconda strofa.
  • Lorenzo Brogi il 17/03/2007 13:25
    mi piace ha una carica strana, bella veramente complimenti
  • Gianni Carretta il 15/03/2007 08:45
    sono in accordo con valerio un po' arcaica, comunque interessante
  • Anonimo il 14/03/2007 10:51
    Complimenti... hai uno stile magico e sensuale.
  • Luana Zampieri il 13/03/2007 23:41
    ha un tocco dolce ma al tempo stesso forte di sentimento. Brava
  • valerio civano il 13/03/2007 20:26
    ha un sapore arcaico, ma abbastanza interessante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0