PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

MIGRAZIONI

Grappoli di rondini
muoiono alla mia vista,
alla mia vita.
Non li seguirà più il mio sguardo di
prigioniero,
mentre audaci
vanno incontro al sole.

A breve saranno di un altro cielo
e di altri sguardi.
Io,
da qui,
continuo a confondere:
ciò che esiste con ciò che vedo,
ciò che muore con ciò che migra,
per questo piangerò la loro partenza.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • sara rota il 23/07/2007 08:03
    Ogni partenza è anche un ritorno... a volte breve, a volte lunga è l'attesa, ma penso ne valga sempre la pena.
  • laura cuppone il 27/03/2007 19:26
    È bellissima... L
  • Riccardo Brumana il 17/03/2007 00:30
    una bella riflessione per una bella poesia, bravo.
  • Ezio Grieco il 14/03/2007 14:02
    Anche questa... bravo
    Clezio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0