username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Solstizio del cuore

Ascolto e respiro
nel segreto di quegli occhi.
Respiro e tremo
nel mistero di quella voce.
Ed essa mi sussurra...
colori iridati
ed emozioni scintillanti
mondi sconosciuti
e segreti sfuggenti.
Odo il fruscio dei miei passi
nel giardino della sua vita
e mi vesto coi fiori
partoriti da ogni suo nuovo sorriso.
Vorrei addormentarmi sfinita
nel grembo delicato delle sue mani
e non svegliarmi più...
Perché Paura e Gioia
si contendono il mio cuore..
Paura lo sferza con unghie affilate
Gioia lo accarezza con dita soavi.
Ascolto e mi confondo
nell'estasi di un momento...
nell'ansia di un tormento.
Mi confondo e vivo
nell'angoscia di un sogno...
nella dolcezza di un ricordo.
Come foglia d'autunno
crepita la mia paura.
Come mattino d'estate
riluce la mia gioia.
Tremo... ascoltando
Mi confondo... tremando
Vivo... per respirarti ancora
in questa nuova stagione
del mio fragile cuore.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 18/06/2012 10:39
    Assolutamente straziante questo grido. che arriva diretto al cuore. scritta molto bene. Piaciuta parecchio.

3 commenti:

  • Anonimo il 28/07/2010 16:33
    Brava Nadia!!!
    Un alternarsi di sentimenti contrastanti, che xò non escludono purtroppo la loro coesistenza!!!
  • Paola B. R. il 28/07/2010 16:05
    Un altalena di emozioni!!!!
    Molto bella!!!!
  • Giacomo Scimonelli il 28/07/2010 16:00
    ... respiro e tremo nel mistero di quella voce...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0