PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lontano il mare

Era come un tempo
nelle peripezie del giorno
a ricamare fiori.

Nello squallore silenzioso
e penso.

Ogni tormento
risplende nell'infinità assente
come un vecchio rimorso.

M'innamora
uno sguardo.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • francesca cuccia il 30/07/2010 11:18
    Nel silenzio si pensa il passato
    il presente è la vita, l'amore!
    Un caro saluto Sergio
  • Anonimo il 30/07/2010 10:12
    Buon giorno e complimenti+ 5stelle. Miry

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0