accedi   |   crea nuovo account

Di sera

Ogni sera
quando
le membra stanche
orizzontalmente
s'adoperano
per il giusto riposo,
ne la mente
vagano
ancora i pensieri,
come tanti soldatini
pronti sempre
a lottare
per la coscienza,
e quando su di essa
appaiono
delle nere macchie
l' estirpano
con una preghiera,
e solo così
spariscono
e la mente
e la coscienza
finalmente
possono riposar
anch'esse in pace
fino al nuovo giorno.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • laura marchetti il 30/07/2010 21:24
    una dolce lettura ed in quest'ora del vespro è come una preghiera...
  • Laura cuoricino il 30/07/2010 19:39
    Delicata ed efficace nel suo messaggio. La preghiera è il nostro saluto serale al Buon Dio, un affidare ad ogni battito del nostro piccolo cuore una preghiera! Bella, Don. Ciao. Cuoricino.
  • denny red. il 30/07/2010 18:47
    ottima!! Don ben scritta!! Bravo!!
  • Anonimo il 30/07/2010 17:43
    poesia molto bella, scorre liscia nella lettura, complimenti
  • Patty Portoghese il 30/07/2010 14:14
    Profonda lirica, complimenti e BUONE VACANZE!
  • francesca cuccia il 30/07/2010 12:59
    Verissimo con la preghiera raggiungi il sonno per un nuovo mattino ma,
    spesso ritornano allora quelli si devono affrontare perché anche Dio ti consiglia di farlo.
    Molto vera e bella.
  • Anonimo il 30/07/2010 12:34
    Molto originale...
    Il perdono di Dio è la miglior forma di pace
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0